Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Barletta: le pagelle

Cosenza-Barletta: le pagelle

Gara difensiva dei silani che lasciano il pallino del gioco agli ospiti. Calderini e Tortolano non incidono. Silani poco propositivi.
blondett con barlettaBlondett in campo contro il Barletta nel match del San Vito (foto mannarino)
Il Barletta gioca e il Cosenza si limita al compitino. Silani che nel primo tempo, col minimo sforzo, trovano il vantaggio grazie all’autorete di Quadri su un angolo di Criaco. Poi nella ripresa sale in cattedra Venitucci con la rete del pari (un’autentica prodezza) e un palo. Il Cosenza gioco poco e costruisce ancor meno.
RAVAGLIA: VOTO 6. Normale amministrazione nel primo tempo. Per riscaldarsi azzarda un dribbling su Danti e, per fortuna, gli va bene. Nella ripresa rischia sul retropassaggio di Sperotto da cui poi nasce la rete di Venitucci. Non ha colpe sul gran gol di Venitucci.
BLONDETT: VOTO 6. Disinnesca un Danti svogliato. Si propone poco ma sono dettami del tecnico. In fase difensiva non rischia mai e controlla la sua zona con attenzione. Nella ripresa rischia troppo in alcuni frangenti.
SPEROTTO: VOTO 5,5. Dei due terzini è quello più propositivo ma a volte disordinato. Da un suo retropassaggio azzardato nasce l’angolo da cui arriva il pari ospite.
MAGLI: VOTO 6. Dalle sue parti succede poco perché Fall viene preso in consegna da Tedeschi. Quando va a saltare in area avversaria è sempre pericoloso.
TEDESCHI: VOTO 6. Controlla Fall in maniera egregia. Nella ripresa il suo dirimpettaio spazio e lui perde le misure.
CRIACO: VOTO 6. Da una mano a Blondett per evitare che Danti possa far male. Si propone a tratti e riesce ad incidere poco in fase offensiva.
CORSI: VOTO 6. Buona gara in cabina di regia nel primo tempo. A volte, però, fa troppi tocchi col pallone tra i piedi. Cala nella ripresa.
ARRIGONI: VOTO 6. Si vede poco ma svolge un lavoro sporco. Sui calci piazzati, invece, le sue traiettorie sono sempre insidiose. Rischia nella ripresa con passaggi azzardati ma Fall lo grazia.
TORTOLANO: VOTO 5. Frettoloso, troppo. Manca di precisione nell’ultimo passaggio.
CORI: VOTO 5,5. Solita gara fisica. Lotta, sgomita e da sempre una mano ai compagni in fase di non possesso.
CALDERINI: VOTO 5. Roselli lo sposta frequentemente senza che lui riesca ad incidere. A volte sembra svogliato.

ALL. ROSELLI: VOTO 6. Il suo Cosenza si limita alle cose semplici ma non sempre efficaci. In campo nulla di trascendentale ma con la rosa risicata che si ritrova è già tanto.

Subentrati:
FORNITO: VOTO 6. Qualche buon movimento e poco altro.
DE ANGELIS: VOTO 6. Prova a rendersi pericoloso ma senza successo.

Avversari:
BARLETTA: Liverani 6; Meola 6, Stendardo 6, Radi 6, Cortellini 6; De Rose 6, Quadri 5,5, Legras 5,5; Venitucci 7, Fall 6, Danti 5,5. All.: Sesia 6

Arbitro:
D’APICE: VOTO 6

Related posts