Tutte 728×90
Tutte 728×90

Arcidiacono, doppietta al Catanzaro. E poi ulula come un… Lupo

Altro grande segnale lanciato da Biccio dopo la partita odierne contro i giallorossi. Che il suo non sia un ulteriore messaggio al presidente del Cosenza Eugenio Guarascio? 
biccio ululaBiccio ulula come un Lupo dopo la doppietta segnata contro il Catanzaro
Pietro Arcidiacono e la città di Cosenza hanno un legame che difficilmente potrà mai essere spazzato. Anche oggi pomeriggio il calciatore del Martina ha dimostrato grande attaccamento a quella tifoseria che lo ha adottato e difeso nel momento più duro della sua carriera, dopo che l’Italia perbenista gli puntò contro il dito. Biccio sentiva aria di derby, non perché a Martina era di scena il Foggia o il Lecce, ma perché c’era il Catanzaro. Sì, proprio loro: i nemici giurati del Cosenza. Arcidiacono allora ha giocato come ha saputo, ha fatto ammattire gli avversari e segnato una doppietta. Su rigore direbbe qualcuno, ma che differenza fa in questo caso? La voglia matta di bucare il portiere avversario era immutata, tanto che non appena l’arbitro ha indicato il dischetto il furetto catanese era già sugli undici metri col pallone in mano. Poi quel gesto che è tutto un programma. Biccio è un Lupo, con la L maiuscola, e lo ha dimostrato di nuovo ululando ai suoi vecchi supporter che aspettavano un gesto. Ha ululato inginocchiandosi: un segno di rispetto estremo per Cosenza e forse un messaggio verso il presidente Guarascio? Per convincere il Martina a liberarlo serve un atto esterno, che faranno ora a Via degli Stadi? (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it