Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro – girone C: il punto dopo la ventiduesima giornata

Lega Pro – girone C: il punto dopo la ventiduesima giornata

Tutti i tabellini. Il Benevento continua a vincere così come la Salernitana. Il Messina asfalta la Reggina e risale. Bene il Melfi e il Martina, Cosenza di nuovo nei guai.
corsi col barlettaCorsi in azione sabato pomeriggio contro il Barletta allo stadio San Vito (foto mannarino)
Il Benevento non sbaglia un colpo, batte il Savoia e resta a +2 sulla Salernitana. Decide il match Eusepi che si fa parare il rigore da Gragnaniello ma è lesto a rimettere in rete: quinto successo di fila per il Benevento ma la Salernitana come detto non molla, ed espugna il campo dell’Aversa Normanna per 1-0 con il rigore di Calil al 66′. Va alla Juve Stabia il derby campano con la Casertana: al “Menti” decide la rete di Jidayi dopo nove minuti. Con Herrera e Moscardelli il Lecce torna al successo: finisce ko il Matera nel match che e’ stato rinviato da sabato a domenica a causa delle abbondanti piogge cadute per tutta la giornata che ieri avevano reso impraticabile il terreno di gioco dello stadio “Via del mare”. Cavallaro illude il Foggia a Melfi, poi arriva il pari di Caturano, i rossoneri restano in dieci per il secondo giallo a Potenza (nel finale espulso anche Grea) e a otto minuti dal 90′ Agnello consente ai suoi di centrare la seconda vittoria consecutiva. Una doppietta di Arcidiacono e il Martina Franca impone la sconfitta al Catanzaro, mentre ancora un pareggio per il Barletta, bloccato a Cosenza sull’1-1: Venitucci rimedia all’autorete di Quadri ed inguaia i rossoblù. Nel derby dello Stretto il Messina travolge la Reggina per 4-1: Bortoli, Orlando, Corona e Ciciretti non lasciano scampo ai calabresi, a segno nel finale con Insigne junior e sempre in fondo alla classifica. Pari senza reti tra Vigor Lamezia e Ischia, Paganese-Lupa Roma si chiude 2-2 con i capitolini in rimonta. Per l’ultimo posto che conduce alla lotteria dei playout è guerriglia: Cosenza, Messina e Lupa Roma sono a 24, un punto più su c’è il Melfi, poi Martina e Vigor Lamezia. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

VIGOR LAMEZIA-ISCHIA 0-0
VIGOR LAMEZIA (4-3-3): Forte 6; Spirito 6, Kostadinovic 6, Rapisarda 6, Malerba 6; Voltasio 6 (32′ st Catalano sv), Puccio 6, Papa 6; Held 5 (8′ st Montella 5.5), Del Sante 6, Improta 5.5. In panchina: Mercuri, Di Marco, Rossini, Battaglia, Maglia. Allenatore: Erra 5.5.
ISCHIA (4-3-2-1): Ioime 6; Bruno 6, Caso 6.5, Sirignano 6.5, Bassini 5.5 (20′ st Finizio 6); Iannascoli 5.5 (11′ st Bulevardi 6), Massimo 6.5, Gerevini 6 (44′ st Chiavazzo sv); Millesi 6, Armeno 6.5; Infantino 6. In panchina: Mennella, Impagliazzo, D’Amico, Abbracciante. Allenatore: Maurizi 6.
ARBITRO: Fiore di Barletta 6.
NOTE: spettatori 1100 di cui paganti 769 (243 abbonati), per un incasso di 6316,00 euro. Ammoniti: Armeno, Bassini, Puccio, Ioime, Gerevini, Bulevardi, Spirito. Angoli 5-1 per la VIGOR. Recupero: 0′, 4′.

BENEVENTO-SAVOIA 1-0
BENEVENTO (4-4-2): Pane 6; Padella 6.5, Lucioni 6, Scognamiglio 6.5 Som 6 (28′ st Pezzi 6) Melara 6, Vitiello 7, D’Agostino 6.5 (34′ st Agyei sv), Campagnacci 6.5; Eusepi 6.5, Marotta 6 (13′ st Mazzeo 6). In panchina. Calvaruso, Djiby, Alfageme, Kanoute. Allenatore: Brini 6.5
SAVOIA (5-3-2): Gragnaniello 6; Cremaschi 6; Riccio 5, Verruschi 6, Sirigu 6, Mercadante 5.5; Pizzutelli 6 (37′ st Sanseverino sv) Saric 5.5, Scarpa 6; D’Apollonia 5.5 (15′ st Cipriani 5.5), Partipilo 6 (28′ st Corsetti sv). In panchina: Falcone, Vosnakidis, Gargiulo, Giordani. Allenatore: Papagni 6
ARBITRO: Amoroso di Paola 6
RETI: 15′ st Eusepi
NOTE: Terreno in buone condizioni. Spettatori 5000 circa. Ammoniti: Pizzutelli, Sirigu, Mercadante. Angoli: 6-1 per il Benevento. Recupero: 1′, 5′ .

AVERSA NORMANNA-SALERNITANA 0-1
AVERSA NORMANNA (4-4-1-1): Lagomarsini 6; Petricciuolo 6, Cossentino 6, Esposito 6, Amelio 6; Mangiacasale 6.5, Catinali 6.5 (43′ st Giannusa sv), Giannattasio 6 (22′ st De Luca 6), Capua 6; Sassano 6.5 (16′ st De Vena 6); Mosciaro 6.5. In panchina: Despucches, Balzano, Scognamillo, Castellano. Allenatore: Marra 6.
SALERNITANA (3-4-1-2): Gori 6.5; Lanzaro 7, Trevisan 5.5 (12′ st Negro 6), Bocchetti 6.5; Colombo 6, Moro 6.5, Favasuli 6.5, Franco 5.5; Bovo 6 (47′ pt Perrulli 6); Calil 6.5 (32′ st Pestrin sv), Mendicino 6. In panchina: Russo, Pezzella, Grillo, Tagliavacche. Allenatore: Menichini 7.
ARBITRO: Colarossi di Roma 5.5.
RETE: 21′ st Calil (rig.).
NOTE: spettatori 1.200 circa. Ammoniti: Catinali, Giannattasio, Esposito, Capua, De Luca, Moro, Bocchetti. Angoli: 4-2 per l’Aversa Normanna. Recupero: 3′; 4′.

LECCE-MATERA 2-0
LECCE (4-3-3): Caglioni 6.5; Mannini 6, Vinetot 6, Abruzzese 6.5, Di Chiara 7; Gomes 5.5 (25′ st Diniz 6), Papini 5.5, Salvi 5; Lepore 6, Moscardelli 6.5, Herrera 6.5. In panchina: Scuffia, Martinez, Donida, Beduschi, Bogliacino, Della Rocca. Allenatore: Pagliari 6.5.
MATERA (3-4-3): Bifulco 5; D’Aiello 4.5, De Franco 5, Faisca 5.5; Bernardi 5.5 (28′ st Letizia 5.5), Coletti 5, Iannini 5, Mazzarani 5.5 (42′ st Flores sv); Carretta 5, Diop 5 (35′ st Di Noia sv), Madonia 5.5. In panchina: Russo, Pagliarini, Ferretti, Bustamante. Allenatore: Auteri 5
ARBITRO: Serra di Torino 6.
RETI: 10′ st Herrera, 35′ st Moscardelli (rig.).
NOTE: partita disputata dopo oggi il rinvio di sabato sera per impraticabilita’ dello stadio. Pomeriggio con cielo coperto; manto erboso in buone condizioni. Spettatori 3.900 circa. Espulso: D’Aiello, al 34′ st, per aver interrotto fallosamente una chiara occasione da gol degli avversari. Ammoniti: Faisca, Bernardi, Letizia, Salvi, Mannini, Abruzzese. Angoli: 6-4 per il Matera. Recupero: 2′; 4′.

MARTINA FRANCA-CATANZARO 2-0
MARTINA FRANCA (4-3-3): Bleve 6; De Giorgi 6.5, Patti 7, Fabiano 7, Memolla 6; Pepe 6.5 (33′ st Samnick sv), Bucolo 6.5, De Lucia 6; Arcidiacono 7.5, Diop 6 (24′ st Kalombo 6.5), Tomi 6.5. In panchina: Modesti, Brunetti, Calvetti, Leto, Macchia. Allenatore: Ciullo 7.
CATANZARO (4-4-2): Bindi 6; Daffara 5.5, Rigione 5, Ricci 5.5, Calvarese 5.5; Giampa’ 6, Giandonato 6 (35′ st Squillace sv), Caputa 5.5, Zappacosta 5.5 (21′ st Ilari 5.5); Martignago (27′ st Johnson sv), Barraco 5.5. In panchina: Cannizzaro, Orchi, Commisso, Benincasa. Allenatore: Sanderra 5.
ARBITRO: De Angeli di Abbiategrasso 6.
RETI: 44′ pt Arcidiacono (rig.); 40′ st Arcidiacono (rig.).
NOTE: spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Patti, Fabiano, Pepe, Bindi, Giandonato, Rigione, Barraco, Martignago. Angoli: 2-1 per il Martina Franca. Recupero: 2′; 4′.

MESSINA-REGGINA 4-1
MESSINA (4-3-3): Iuliano 6.5; Cane 7, Altobello 6.5, Stefani 6.5, Benvenga 6.5; Damonte 6.5, Izzillo 6.5, Bortoli 6.5; Ciciretti 7.5 (40′ st Donnarumma sv), Corona 7 (46′ st Sciliberto sv), Orlando 7 (34′ st Bonanno 6). In panchina: Berardi, Sciotto, Bellamacina, Giove. Allenatore: Grassadonia 7.
REGGINA (4-3-3): Belardi 5.5; Di Lorenzo 5.5, Camilleri 5.5, Aronica 5.5, Karagounis 5; Condemi 5 (16′ st Gallozzi sv), Mazzone 5 (34′ st Maimone sv), Armellino 6; Insigne 6, Louzada 5 (13′ st Viola 5.5), Masini 5. In panchina: Kovacsik, Cirillo, Lancia, Ungaro. Allenatore: Alberti 5.
ARBITRO: Cifelli di Campobasso 6.5.
RETI: 41′ pt Bortoli; 3′ st Orlando, 19′ st Corona, 32′ st Ciciretti, 41′ st Insigne.
NOTE: spettatori 5.500 circa. Ammoniti: Altobello, Aronica, Ciciretti. Angoli: 4-2 per la Reggina. Recupero: 2′; 2′.

PAGANESE-LUPA ROMA 2-2
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 4; Perna 6, Armenise 5, Bergamini 5, Tartaglia 6; Moracci 6, Malaccari 6.5, Calamai 6.5; Girardi 6 (29′ st Longo 7), Bernardo 6, Aurelio 6.5 (40′ st Malcore sv). In panchina: Casadei, Blandi, Schiavino, Cancelloni, Acunzo. Allenatore: Sottil.
LUPA ROMA (4-3-1-2): Rossi 6; Frabotta 5 (35′ st Tajarol sv), Celli 6, Capodaglio 6, Conson 6; Pasqualoni 6.5, Bariti 6.5, Raffaello 6.5; Tulli 6.5; Cerrai 6.5 (26′ st Masi 6), Leccese 6 (18′ st Del Sorbo 6). In panchina: Santi, Martorelli, Curcio, Ferrari. Allenatore: Cucciari.
ARBITRO: Dionisi di L’Aquila.
RETI: 14′ st Aurelio, 17′ st autogol Marruocco, 30′ st Longo, 37′ st Raffaello.
NOTE: spettatori 800 circa. Ammoniti: Perna, Bergamini, Tartaglia, Celli. Angoli: 8-2 per la Paganese. Recupero: 1′; 3′.

JUVE STABIA-CASERTANA 1-0
JUVE STABIA (4-3-3):
Pisseri 6; Romeo 6, Polak 6, Migliorini 6.5, Contessa 6; Jidayi 7, Burrai 5.5 ( 28′ st Caserta 6.5), Maiorano 5.5; Nicastro 5.5 (40′ st Bombagi sv), Di Carmine 6, Lepiller 6 (7′ st Gammone 6). In panchina: Santurro, Liotti, Jefferson, Bombagi, Ripa. Allenatore: Pancaro 6.5.
CASERTANA (4-3-3): Fumagalli 5.5; D’Alterio 6, Idda 5.5, Mattera 6, Bianco 6; Marano 5.5 (8′ st Cunzi 5.5), Rajcic 7 (37′ st Carrus sv), Cruciani 6; Caccavallo 7.5, Diakite’ 5 (17′ st Cisse’ 5.5), Mancosu 5.5. In panchina: D’Agostino, Antonazzo, Tito, Mancino.. Allenatore: Campilongo 6.
ARBITRO: Lanza di Nichelino 6
RETI: 9′ pt Jidayi.
NOTE: spettatori 1802, incasso euro 18655. Espulsi al 35′ st l’allenatore della Casertana Camplongo e Diakite’ dalla panchina. Ammoniti: Marano, Idda, Cruciani, Gammon Pisseri, Cisse’, Migliorini. Angoli 6-3 per la Casertana. Recupero: 1′, 5′.

MELFI-FOGGIA 2-1
MELFI (4-3-1-2):
Perina 6.5; Guerriera 6.5, Dermaku 6.5, Colella 6, Pinna 6.5 (28′ st Di Mercurio 6); Gallo 6.5 (25′ st Berardino 6.5), Agnello 7, Spezzani 6; Tortori 6; Fella 6, Caturano 7 (44′ st Giacomarro sv). In panchina: Gagliardini, Annoni, Tundo, Nappello. Allenatore: Bitetto 7.
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6.5; Bencivenga 5.5 (19′ st Grea 6), Potenza 6, Loiacono 6 (43′ st Leonetti sv), D’Allocco 6; Sicurella 5 (18′ st Gerbo 6), Agnelli 6.5, Quinto 6; Sarno 6, Iemmello 6, Cavallaro 6.5. In panchina: Micale, Altobelli, Sainz Maza, Bollino. Allenatore: De Zerbi 6.
ARBITRO: Pagliardini di Arezzo 5
RETI: 27′ pt Cavallaro (rig), 1′ st Caturano, 37′ st Agnello.
NOTE: Giornata piovosa, spettatori 1400 con duecento ospiti. Espulsi nel Foggia al 17′ st Potenza per troppe proteste e al 46′ st Grea per fallo da dietro su Fella. Allontanato dalla panchina al 23′ il tecnico in seconda degli ospiti Pino Brescia. Ammoniti: Tortori, Quinto, Agnelli, Potenza, Agnello; Angoli: 3-3. Recupero: 1′, 5′.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it