Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tutti in piedi per il capitano. A Coverciano tanti complimenti per Nello Parisi

Tutti in piedi per il capitano. A Coverciano tanti complimenti per Nello Parisi

La bandiera del Cosenza ha conseguito il patentino di II Categoria Uefa A insieme a De Zerbi del Foggia e al fratello del ct Conte. Renzo Ulivieri, presidente dell’Assoallenatori, è stato colpito in positivo dalla sua tesi sul “Microciclo d’allenamento di una squadra di calcio”.
festa parisi2Aniello Parisi con la fascia di capitano del Cosenza in occasione di un gol (foto mannarino)
A Coverciano tutti in piedi per Nello Parisi che ha ottenuto il patentino di seconda categoria Uefa A. L’ex capitano ha discusso con il professore Ferretto Ferretti la tesi dal titolo “Microciclo d’allenamento di una squadra di calcio”. Con questo riconoscimento, Parisi – attuale allenatore della Juniores del Rende – avrà la possibilità di sedere anche sulle panchine professionistiche di Lega Pro. La vecchia bandiera rossoblù con il patentino di Uefa A potrà anche guidare le squadre di A e B fino alla categoria Primavera, inoltre può svolgere pure il ruolo di vice allenatore nelle compagini dei due principali tornei nazionali. Insieme a lui hanno svolto il corso anche Roberto De Zerbi (che condivide la panchina del Foggia con Giuseppe Brescia) e Gianluca Conte, fratello del ct della Nazionale Antonio e suo collaboratore in azzurro con il ruolo di osservatore. Il preparatore atletico del Cosenza Michele Bruni si è congratulato attraverso un messaggio su Facebook. “Complimenti e auguri al mitico capitano e compagno di mille battaglie Nello Parisi, che oggi con una tesi sul “microciclo d’allenamento di una squadra di calcio”, ha superato brillantemente l’esame per allenatore di II categoria UEFA A. Nello ha ricevuto i complimenti del responsabile della scuola allenatori Renzo Ulivieri e quelli del responsabile della metodologia dell’allenamento F. Ferretti”.
Dopo una prima parte della sua vita spesa prevalentemente con la casacca silana, Parisi ha chiuso la sua carriera nella passata stagione quando ha indossato la casacca dell’Acri in Eccellenza. A settembre – curiosamente il primo settembre, giorno del suo compleanno (compirà appunto 42 anni fra 7 mesi) ma anche del suo debutto assoluto tra i prof con la maglia dell’Avellino (nel campionato di serie B) – è stato chiamato dal Rende al timone della formazione Juniores. Con i biancorossi occupa adesso le zone di metà classifica del campionato con i pari età. Ma il “Lorenzon” c’è da scommetterci, sarà solo una tappa di passaggio verso nuovi traguardi. E chissà che la delusione della mancata fascia da capitano nell’anno del Centenario del Cosenza possa essere cancellata da un nuovo corso di Parisi nella società di via degli Stadi, in una veste nuova. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts