Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., domani Cosenza torna in piscina contro il Rapallo

Pallanuoto F., domani Cosenza torna in piscina contro il Rapallo

Il patron Manna ordina: “E’ un match che dobbiamo assolutamente vincere perchè ci darebbe una spinta importante verso il raggiungimento della salvezza”.
cs-orizzonte
Riprenderà domani la serie A1 di pallanuoto femminile, per la terza di ritorno di quello che si potrebbe definire la stagione delle lunghe e numerose pause e per la Città di Cosenza Tubisider l’impegno sarà quello casalingo (ore 15) col Rapallo Pallanuoto. Una partita piena di insidie che la squadra di Andrea Posterivo cercherà di fare propria per conquistare punti pesanti sul cammino della salvezza, in considerazione del fatto che le dirette avversarie, SIS Roma e Firenze Pallanuoto affronteranno squadre di alta classifica. Un risultato pieno consentirebbe alla squadra cosentina di lasciare una seria impronta sulla stagione. Certo il Rapallo Pallanuoto è formazione esperta e ben attrezzata come dimostrano i quindici punti finora realizzati, non semplice da superare, ma la Città di Cosenza Tubisider ha saputo dimostrare nella gara di andata di sapere tenere testa alla compagine ligure. Una partita quella, lottata e persa di una rete, durante la quale la squadra cosentina fu penalizzata da alcune decisioni arbitrali che le costarono un risultato positivo certamente meritato. Una sconfitta che ha lasciato l’amaro in bocca e il dente avvelenato, un motivo in più per centrare la vittoria. La conferma nelle parole del massimo dirigente cosentino. “Certamente abbiamo il dente avvelenato – osserva il presidente Giancarlo Manna – per quello che è stato il discorso arbitrale nella gara di andata. Quella di Sabato sarà una partita che dobbiamo assolutamente vincere a tutti i costi, perché ci darebbe una spinta importante verso il raggiungimento del traguardo di inizio stagione”. Una partita che promette scintille sportivamente parlando e spettacolo, con la Città di Cosenza Tubisider che avrà fortemente bisogno del sostegno di tutti i propri sostenitori sulla tribuna della Olimpionica. Quel pubblico che ha sempre saputo rispondere e incitare le proprie beniamine, soprattutto nei momenti di difficoltà!

Related posts