Cosenza Calcio

Catanzaro-Cosenza: ecco l’esito della riunione al Ministero

Dalle parole di Cosentino l’Osservatorio, minacciando di far disputare l’incontro a porte chiuse, ha preteso che venissero garantite le condizioni di sicurezza del match di andata. I giallorossi si sono assunti l’onere dell’organizzazione.
ultras a cz CIUn’azione del derby di Coppa disputato al Ceravolo nello scorso ottobre (foto mannarino)
Dalla riunione tenuta stamattina alle ore 11 presso la Sala Azzurra del Ministero dell’Interno, a cui hanno partecipato istituzioni, forze dell’ordine e società per fare il punto sull’organizzazione del derby, è emerso che si è corso per qualche ora il rischio di poter disputare Catanzaro-Cosenza a porte chiuse. A rappresentare la società giallorossa c’ha pensato l’avvocato Sabrina Rondinelli, mentre per conto del Cosenza Calcio era presente Luca Giodano, responsabile della sicurezza. Si è discusso del fatto che a settembre sia filato tutto liscio con le diverse centinaia di supporter del Catanzaro che hanno raggiunto il San Vito senza alcun problema nel tragitto e sugli spalti. Gli organi di vigilanza hanno pertanto preteso che anche nel capoluogo venissero garantite le medesime condizioni a quanti volessero seguire Calderini e compagni nella trasferta più intrigante della stagione. La società presieduta dal patron Cosentino si è assunta, come il Cosenza all’andata, l’onere di garantire per ogni singolo punto indicato dalle forze dell’ordine in modo che la partita possa disputarsi con le due tifoserie in Curva Est e Curva Ovest. Fumata bianca, pertanto, per i fan dei Lupi in possesso della Tessera del Tifoso. Così il presidente della Aquile Giuseppe Cosentino: “A fronte della preoccupazione delle Autorità di Pubblica sicurezza, le due società si sono impegnate per far sì che il derby non sia solo un meraviglioso evento sportivo ma soprattutto una giornata all’insegna della correttezza e del fair play sugli spalti e fuori dello stadio Ceravolo. Già all’andata le due tifoserie hanno dato prova di grande maturità. Il mio auspicio è che, anche nella gara del 15 febbraio, si respiri tra i tifosi giallorossi e rossoblù quel clima di sana rivalità sportiva che si è registrato al San Vito. Sono certo che la meravigliosa tifoseria giallorossa si dimostrerà, come sempre, corretta dentro e fuori lo stadio, prontissima però ad incitare i nostri ragazzi dal primo all’ultimo minuto. Ecco perché mi sono impegnato in prima persona nel rassicurare le Forze dell’Ordine sulla possibilità di giocare il derby a porte aperte in un clima di grande serenità sugli spalti. E ciò per non togliere ai tifosi la possibilità di vivere un’emozione del genere. Purtroppo, qualsiasi spiacevole episodio, a livello di ordine pubblico, si ritorcerà sulla nostra società come hanno ammonito le Autorità preposte, con possibili ripercussioni economiche nonché sullo svolgimento delle prossime partite in programma al Ceravolo. Anche per questo motivo, confido nel senso di responsabilità di tutti i principali attori, dentro e fuori il campo, di un evento come il derby“. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina