Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Caccetta non si è allenato a causa di un problema al collaterale”

Roselli: “Caccetta non si è allenato a causa di un problema al collaterale”

Il tecnico del Cosenza in sala stampa spiega: “L’ho convocato, ma decideremo se utilizzarlo o meno dopo l’ecografia. La Casertana è una formazione costruita con tanta qualità per centrare i playoff”.
roselli con la luparomaIl tecnico Giorgio Roselli in panchina ad Aprilia per il match con la Lupa Roma
Rischia di essere la tegola peggiore che potesse mai cadere sulla testa di Roselli e del Cosenza, ma Cristian Caccetta oggi non si è allenato a causa di un problema al ginocchio. A svelarlo è stato lo stesso allenatore durante la conferenza stampa di stamattina. “Caccetta è appena andato a fare l’ecografia al collaterale del ginocchio – ha detto intorno ad ora di pranzo – Lo convocheremo, ma la sua presenza non dipende più da noi: questa mattina non si è allenato. Anche Sperotto sarà out, ma lo sapevamo. Il mercato? La società ha fatto quanto doveva fare, compreso trattenere Calderini”. L’idea di non poter contare sul capitano designato da tecnico e società dopo la partenza di Mosciaro non lascia affatto sereni, anche perché grosse alternative in mediana non ce ne sono e tra gli svincolati non è rimasto quasi nulla. “Ho disposizione sei difensori per quattro maglie, cinque centrocampisti e sei attaccanti. Per centrocampisti intendo Caccetta, Arrigoni, Criaco, Corsi e Fornito, ma non penso a cambiare modulo perché è più semplice adattare una mezzala a fare l’esterno che un De Angelis a fungere da ala”. Sarà quindi ancora 4-4-2, ma se Caccetta dovesse dare forfait come sembra, toccherebbe a Corsi stringersi al fianco di Arrigoni e lasciare spazio sulle ali a Statella e Criaco rispettivamente a destra e a sinistra. In difesa Magli e Ravaglia stringeranno i denti, ma l’unico dubbio non è stato ancora sciolto. Con Blondett terzino, Ciancio verrebbe dirottato sull’out mancino, altrimenti indosserebbe la maglia numero due e la tre finirebbe sulle spalle di Zanini come ad Aprilia. “Mi auguro che, chiusa la sessione di gennaio, siano cessati anche i famosi mal di pancia dei calciatori – continua Roselli – E’ qualcosa di pazzesco tenere aperto il mercato con quattro-cinque partite di mezzo”. Nel frattempo la Casertana stasera sarà in città. “Recuperano tutti tranne Diakitè che è squalificato. E’ una formazione costruita per centrare i playoff, noi non dovremo avere cali di concentrazione perché sarebbero dei regali veri e propri. Vorremmo fare una partita propositiva al cospetto di un undici di grande qualità, ma se noi saremo aggressivi li metteremo in difficoltà. Vorrei uscire tra gli applausi del nostro pubblico dopo aver dato tutto. Saranno due mesi infernali dove giocheremo ogni tre giorni tra campionato, Coppa Italia e turni infrasettimanali”. (Luigi Brasi)  
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts