Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., niente da fare per il Cosenza ad Imperia

Pallanuoto F., niente da fare per il Cosenza ad Imperia

La squadra campione d’Italia batte 14-10 il Setterosa di Posterivo che spiega: “Sono ugualmente soddisfatto, la nostra è stata una prestazione di carattare. Adesso continuiamo a lavorare per la salvezza”.
tiro della sette

Contro la squadra Campione d’Italia, nonostante la sconfitta, la Città di Cosenza ha fatto un “figurone” uscendo a testa alta dall’impari confronto. La Mediterranea Imperia in virtù della forza e dell’esperienza ha centrato la vittoria per 14-10, ma ha dovuto sudare contro la matricola cosentina, che giocando come chi nulla aveva da perdere si è potuta esprimere con tranquillità mettendo sovente in scacco la squadra ligure e dimostrando che con questa voglia e questa determinazione il traguardo salvezza potrà essere raggiunto. Onore al merito alla Città di Cosenza Tubisider. Soddisfatto il tecnico cosentino a fine gara. ” Abbiamo offerto una prestazione di carattere contro le campionesse d’Italia, facendo delle cose egregie, ma è chiaro che dobbiamo continuare a lavorare”.

Mediterranea Imperia – Città di Cosenza Tubisider 14-10
(3-1,3-1,5-4,3-4)
Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat Nazario (1), Borriello, Gamberini, Stieber (3), Casanova (3), Pomeri (2), Motta S., Emmolo (5), Bencardino, Drocco, Amoretti, Solaini. Allenatore: Marco Capanna.
Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino (2), Gallo, De Mari, Vitaliti (2), Gil Sorli (3), Nicolai (1), Arancini (2) Zaffina, Motta R. Allenatore: Andrea Posterivo.
Arbitri: Collantoni e Ruscica.
Note: Motta S. (Mediterranea Imperia), Motta R.(Città di Cosenza Tubisder) uscite limiti falli. 11 falli a favore Mediterranea Imperia, 11 falli a favore Città di Cosenza Tubisider.

Related posts