Tutte 728×90
Tutte 728×90

Logiudice sul derby di Calabria: “Vorrei si giocasse ogni domenica….”

Logiudice sul derby di Calabria: “Vorrei si giocasse ogni domenica….”

Il ds della Juve Stabia è un doppio ex: “Porterei da me Rigione del Catanzaro e Caccetta del Cosenza. Entrambe le tifoserie sono morbosamente legate alle loro squadre, bravi i due presidenti a giodare i club in modo esemplare”.
logiudice juvestabiaPasquale Logiudice è il direttore sportivo della Juve Stabia. A Cosenza nel 1988
A parlare per presentare il derby dei Lupi è Pasquale Logiudice, direttore sportivo della Juve Stabia e doppio ex. Ha giocato con il Cosenza ad inizio anni ’90 quando era ancora molto giovane, mentre al Ceravolo è transitato prima da calciatore e poi da massimo operatore di mercato. “Per quanto riguarda il Cosenza è di sicuro il rammarico più grande della mia carriera: sono arrivato giovanissimo e per un disguido burocratico legato al servizio militare ho potuto dimostrare poco – ha detto dalle colonne de Il Garantista – A Catanzaro, da giocatore, ci sono ricordi meno belli perché ho perso due finali playoff, mentre da dirigente ricordo con piacere il successo per la vittoria del campionato”. Logiudice è calabrese e sa cosa significa questa partita per l’intera regione. “Al di là del campanilismo che separa queste due realtà dico che le città possono fare da modello alle altre dimostrando come ben si vive la realtà calcistica nei luoghi di appartenenza. Vorrei per questo motivo che ogni domenica ci fosse Catanzaro-Cosenza. Hanno indubbiamente due tifoserie calde, legate morbosamente alla squadra e che vivranno questa partita in modo intenso. Il Catanzaro è leggermente avvantaggiato perchè in questo momento viaggia sulle ali dell’entusiasmo”. Lusinghieri i giudizi sui presidente. “Cosentino lo conosco meglio per averci parlato di persona in più occasioni, ma lui e Guarascio sono accomunati dal fatto che guidano in modo esemplare due squadre “estranee” alla loro città di origine e per questo motivo meritano grande rispetto”. In ottica mercato-futuro, bisogna appuntare le sue parole conclusive. “Il Catanzaro ha un giocatore che mi piace moltissimo e che risponde al nome di Michele Rigione, nel Cosenza, invece, uno che porterei con me è Caccetta”. (co. ch.)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts