Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Roselli indeciso tra due moduli. Intanto Guarascio lavora con Foti

Cosenza, Roselli indeciso tra due moduli. Intanto Guarascio lavora con Foti

Il tecnico dei Lupi ha recuperato in extremis Ciancio che parte con la squadra, ma non ha scelto tra 4-4-2 e 3-4-3. Il presidente è stato invece inserito nella “Commissione consultiva per le riforme” insieme al collega amaranto che sarà il coordinatore del gruppo.
seduta marcaI rossoblù lavorano sul sintetico del Marca in vista del match col Pontedera
Il Cosenza domani mattina partira in aereo per la Toscana dove in serata cercherà di difendere il gol di Criaco. Un obiettivo che consentirebbe ai silani di conquistare un traguardo prestigioso come la finale. Di fronte il Pontedera di Indiani, squadra temibile che in campionato (girone B) si trova a ridosso della zona Play-Off. I granata nella Coppa hanno battuto L’Aquila (2-0), Pisa (3-1) e la Casertana (3-1 ai rigori). Nell’andata al San Vito solo un’autentica prodezza di Criaco ha deciso un match dove i toscani hanno provato a fare la gara per un tempo di gara. A distanza di quindici giorni, a campo invertito, ecco nuovamente di fronte le due contendenti in gara due. Roselli, rispetto alla squadra che ha battuto sonoramente la Reggina, mischia le carte e potrebbe perfino cambiare modulo passando al 3-4-3. In questo caso verrebbe arretrato un centrocampista a fungere da regista arretrato e Calderini e Tortolano scalerebbero a centrocampo in fase di non possesso. Qualora si opti per il 4-4-2, invece, dinanzi a Saracco ci sarà una linea difensa nuova di zecca con Novello (Berretti) a destra e Corsi riconfermato sul versante opposto con Carrieri e Serpieri al centro. In mezzo al campo previsto l’utilizzo di Fornito e Caccetta in mezza e di Tortolano e del giovane Chidichimo sugli esterni. Davanti la coppia formata da Calderini e Cori (che dovrà scontare altri cinque turni di squalifica in campionato dopo l’espulsione di Catanzaro, salvo novità dopo il ricorso presentato dai silani). Convocato Ciancio, anche se non in perfetta forma, che andrà in panchina insieme a Ravaglia, Arrigoni, Statella, Nigro, De Angelis e Cesca.
MANOVRE POLITICO-SPORTIVE. Nel frattempo il presidente del Cosenza Eugenio Guarascio è stato inserito nella “Commissione consultiva per le riforme” della Lega Pro. A coordinare i lavori sarà il presidente della Reggina Lillo Foti che si siederà a tavolino anche con i colleghi Luca Macini del San Marino, Orazio Ferrari della Pistoiese, Luciano Campitelli del Teramo e Alberto Cerrari della Lupa Roma. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts