Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Facciamo i salti mortali, siamo in emergenza”

Roselli: “Facciamo i salti mortali, siamo in emergenza”

Il tecnico del Cosenza prima della partenza per la Toscana aggiunge: “Ho fiducia nel gruppo che sono sicuro butterà il cuore oltre l’ostacolo”. Prende sempre più piede l’ipotesi di ricorrere ad una difesa a tre.
roselli a catanzaIl tecnico del Cosenza Giorgio Roselli in occasione della trasferta di Catanzaro (foto mannarino)
La squadra rossoblù è partita stamattina verso la Toscana dove stasera affronterà il Pontedera per la Semifinale di ritorno della Coppa Italia di Lega Pro. Roselli non nasconde le criticità che derivano da una serie di assenze pesanti in organico. “Siamo in difficoltà e dovremo fare i salti mortali data l’emergenza – dice dalle colonne del Corriere dello Sport – Ho piena fiducia nel gruppo che, sono sicuro, butterà il cuore dietro l’ostacolo. La forza di una squadra deve venir fuori in momenti del genere”. Prende sempre più corpo l’idea di poter utilizzare una retroguardia a tre arretrando Arrigoni a gestire le operazioni in difesa come ha fatto per tanto tempo Bonucci nella Juventus. A centrocampo, pertanto, toccherebbe al giovane Chidichimo allargarsi sulla sinistra coprendo le folate offensive del tridente Tortolano-Cori-Calderini. Dall’altra parte potrebbe essere Corsi a bilanciare lo schieramento dei Lupi. I rossoblù provengono dalla bella prestazione contro la Reggina dove Caccetta e compagni hanno annichilito gli amaranto nel derby. “Sono soddisfatto della prestazione offerta dai miei ragazzi – chiude il tecnico – Le azioni sono state di qualità a dimostrazione che quando si gioca con determinazione e mente libera, tutto diventa più facile. Si stanno buttando le basi per allestire un gruppo solido e compatto per il futuro”. (co. ch.)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts