Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini, un gol che vale il rinnovo

Calderini, un gol che vale il rinnovo

Il feeling con Guarascio e la fiducia dei tifosi: dal club provengono segnali precisi tesi a prolungare il rapporto con il Cosenza. Le grandi manovre, scherzo del destino, potrebbero partire dopo il match col Lecce.
calderini abbraccia corsiCalderini abbraccia Corsi dopo aver realizzato il gol dell’1-0 con il Matera (foto mannarino)
Un gol che vale il rinnovo del contratto. Elio Calderini è lì che aspetta dal 3 febbraio e dopo tanta panchina ha fatto tornare a parlare i fatti. Gli stessi che pare si sia decisa a fare anche la società. Il rapporto tra il fantasista umbro e il club rossoblù è sempre stato sui generis perché non sono mancati i momenti in cui le parti sembravano doversi dire addio. Gennaio 2014 e gennaio 2015: due momenti distanti dodici mesi in cui è andato in scena lo stesso copione. Il calciatore che riceve un’allettante offerta economica proveniente da un’altra squadra e traballa, il Cosenza che riflette e alla fine fa prevalere la volontà del presidente. Ecco, proprio Guarascio per il numero dieci dei Lupi rappresenta al momento la figura di riferimento con cui confrontarsi e con cui ha parlato dopo la vicenda del mancato trasferimento al Lecce. In sala stampa sabato pomeriggio ha sottolineato come “le parole del patron siano state importanti” a testimonianza di un rapporto solido che non si è incrinato neppure durante il mercato. Il numero uno di Via degli Stadi è consapevole che il pezzo di carta messo sul tavolo dai salentini avrebbe fatto barcollare chiunque, ma allo stesso modo non ha intenzione di dare all’esterno l’idea che la sua società possa essere considerata di passaggio. Non lo ha permesso a Caccetta qualche mese prima e chi ha parlato con lui giura che non lo permetterà neppure in futuro. Calderini, trascorso febbraio a metabolizzare la situazione, è entrato nell’ottica di idee che rinnovare potrebbe essere la soluzione migliore. I segnali che provengono dal club viaggiano in questa direzione: accordo pluriennale e ritocco dell’ingaggio. Scherzo del destino, le grandi manovre potrebbero iniziare dopo la gara col Lecce. Quel Lecce che voleva strapparlo al San Vito e ai suoi tifosi che, realizzato l’1-0 al Matera, hanno urlato a gran voce il suo nome.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts