Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Lecce: l’avversario

Cosenza-Lecce: l’avversario

Il tecnico Bollini dopo aver recuperato in tempi record Papini, non si discosterà molto dal suo 4-3-3. I giallorossi chiedono strada per tornare ad ambire con convinzione ad un piazzamento playoff.
le-cs2Una fase del match di andata tra Lecce e Cosenza disputata allo stadio Via del Mare
L’incontro valido per la trentesima giornata del campionato di Lega Pro girone C, che si disputerà domani alle 12,30 al San Vito di Cosenza tra la compagine rossoblù di casa e il Lecce di mister Bollini, ha il sapore di palcoscenici più importanti. Viste le premesse, è lecito aspettarsi una sfida pirotecnica sia sugli spalti che nel rettangolo verde. Andiamo a conoscere meglio i prossimi avversari dei Lupi. La sconfitta contro la Salernitana dello scorso turno di campionato ha lasciato l’amaro in bocca ai tifosi leccesi e le critiche verso la dirigenza non tardano ad arrivare. Ma come dargli torto: il periodo non è positivo dato che, negli ultimi tre incontri disputati, il Lecce, ha ottenuto solo 3 punti (due sconfitte e una vittoria); un po’ pochi per una squadra che a inizio campionato aveva come obiettivo dichiarato la promozione. Attualmente, la compagine giallorossa, occupa la quinta posizione in campionato, a sole 3 lunghezze dalla Casertana, terza. La classifica leccese è stata compromessa dagli scarsi risultati ottenuti in trasferta. In quattordici incontri disputati fuori dalle mura del Via del Mare i salentini, hanno collezionato quattro vittorie, quattro pareggi e sei sconfitte; realizzando 14 gol e subendone 16. Sono stati esonerati già due allenatori: Lerda e Pagliari. Per l’incontro di domani, il nuovo tecnico giallorosso dovrà fare a meno dei lungodegenti Bogliacino e Sacilotto che continuano il loro programma di recupero svolgendo lavoro a parte. Saranno della partita, invece, dopo una giornata di squalifica, Moscardelli e Lopez. Bollini, vorrà senz’altro cercare di portare a casa punti pesanti dal San Vito per provare ad agguantare almeno una posizione play-off al termine della regular season. Per fare ciò, schiererà i suoi ragazzi con il 4-3-3 che, in fase difensiva, potrebbe diventare un più attento 4-5-1, tentando di commettere meno errori possibili in difesa ed essere incisivi offensivamente con le ripartenze. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo, non ci sono notizie certe. Possiamo provare a ipotizzare che la formazione che affronterà il Cosenza sarà, più o meno, quella che ha perso in casa contro la capolista Salernitana. Il tecnico di Poggio Rusco dovrebbe optare per Caglioni tra i pali. In difesa giocheranno Diniz, Vinetot, Abbruzzese e Lopez con la linea mediana che sarà composta da Papini (recuperato in tempi record da un infortunio alla caviglia), Salvi e, uno tra Mannini o Lepore. In attacco, a supportare l’unica punta Moscardelli, agiranno a sinistra Gustavo e a destra Doumbia. Leggera pretattica del tecnico lombardo. Evidentemente il Cosenza, in casa, fa davvero paura. (Francesco Pellicori)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts