Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Il mio rinnovo? Ma se qualcuno voleva l’esonero fino a poco tempo fa”

Roselli: “Il mio rinnovo? Ma se qualcuno voleva l’esonero fino a poco tempo fa”

Il tecnico del Cosenza aggiunge: “Oggi affrontavamo una squadra spietata e quotata come il Lecce ma siamo riusciti a limitarli e non concedergli molto. I ragazzi oggi hanno messo il cento per cento e anche qualcosa in più”.
cs-lecceIl cosenza in attacco durante il primo tempo del match con il Lecce (foto mannarino)
Il Cosenza gongola e guarda la classifica sorridendo e dando un segnale forte al campionato. Il tecnico silano Giorgio Roselli a fine gara precisa. “I meriti sono della squadra. Come sapete ci siamo ricompattati e stiamo mostrando una determinazione incredibile. Ringrazio i ragazzi per la disponibilità e l’abnegazione. Non dobbiamo pensare, però, di aver già conquistato l’obiettivo. Ci sono altre battaglie e in questo campionato basta poco per ritrovarsi invischiati in zona rossa”. Poi si passa all’analisi del match. “Per quanto riguarda la partita abbiamo affrontato una signora squadra consapevoli di quello che potevamo e dovevamo fare. Anche in altre circostanze siamo riusciti a giocare gare come questa ma senza portare punti a casa. Sono contento soprattutto per la squadra, per l’autostima che aumenta e ci consente di poter giocare le prossime gare con la stessa determinazione. Oggi affrontavamo una squadra spietata e quotata come il Lecce ma siamo riusciti a limitarli e non concedergli molto. I ragazzi oggi hanno messo il cento per cento e anche qualcosa in più”. Poi anche una stoccata: “Il mio rinnovo non è più un tabu? Ma se fino a qualche settimana fa volevano esonerarmi…”. (c. c.)

Related posts