Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, ecco i talenti della Lega Pro: attaccanti col fiuto del gol e seconde punte micidiali

E’ partito il count-down in vista del mercato: CosenzaChannel vi presenta i migliori elementi, reparto per reparto, ipotizzando per concludere un possibile undici con tanto di valutazioni del cartellino.
diop materaDiop è finito al Matera dal Torino e sta conquistando tanti attestati di stima
Concludiamo il nostro viaggio nei talenti della Lega Pro – girone C passandovi in rassegna i miglieri elementi del reparto offensivo. Su tutti spicca Diop del Matera che, sebbene a Cosenza non abbia convinto molto, resta uno dei talenti più promettenti. Su Insgine della Reggina, che ai Lupi all’andata siglò una tripletta, sono già state dedicate pagine intere di giornali e diversi articoli. CosenzaChannel.it, per concludere, vi proponiamo un undici ideale, tutto under 23 che, se qualche presidente volesse assemblare, costerebbe intorno ai 2milioni di euro secondo le valutazioni di transfertmarket.it. Abbiamo scelto come modulo di riferimento il 4-2-3-1 con Bleve (175mila-Matera) in porta; Di Lorenzo (200mila-Reggina), Orchi (100mila-Catanzaro), Sirigu (100mila-Savoia) e Celli (150mila-Lupa Roma) in difesa; in mediana spazio a Maimone (75mila-Reggina) e Di Noia (225mila- Savoia) con Ciciretti (150mila-Messina), Fornito (150mila-Cosenza) e Insigne (400mila-Reggina) a supportare, l’unica punta, Diop (325mila-Matera). (Francesco Pellicori)


ATTACCANTI:

Abou Diop (Matera via Torino). Nasce il 6 ottobre 1993 a Dakar. Tira i primi calci nella squadra del suo quartiere d’origine ma successivamente viene notato dal Torino che lo aggrega alle sue giovanili. Ritorna a giocare per un anno in prestito in Senegal, al Dakar, dove colleziona in 29 presenze, 23 gol. Ritorna al Torino che lo manda a maturare in giro per l’Italia. Juve Stabia, Crotone e Ternana sono le compagini con le quali ha militato prima di accasarsi al Matera che, nella stagione corrente, ha totalizzato 10 presenze e 2 gol.
Diop è un attaccante centrale molto rapido e agile. Letale nell’area piccola come pochi giocatori della sua stessa età, sente la porta la trova sia con conclusioni di testa che di piede. Gli piace svariare per tutto il fronte offensivo ricoprendo, con gli stessi risultati. sia il ruolo di prima che di seconda punta e, in caso di emergenza, può giocare anche da ala.
Jacopo Manconi (Lecce via Novara). Nasce il 24 aprile 1994 a Milano. Inizia a giocare a calcio nella squadra giovanile del Villanterio. Già da giovanissimo dimostra di avere la pasta del campione e nell’agosto del 2012 firma per il Novara che lo lascia per una stagione in prestito in Lombardia. La stagione 2013/’14 viene confermato dal Novara in Serie B, dove si rende protagonista di 22 presenze, 2 reti e 3 assist senza poter evitare, però, la retrocessione in Lega Pro. La stagione 2014/’15 la inizia in Piemonte ma a gennaio viene girato in prestito al Lecce, dove ha collezionato solo due presenze, chiuso dalla coppia Moscardelli/Miccoli.
Manconi è un attaccante polivalente, può giocare sia come esterno che come centravanti, avendo una particolare abilità nell’assist e nel giocare per la squadra.
Cristiano Ingretolli (Barletta via Pescara). Nasce il 3 marzo 1994 a Palestrina (Roma). Svolge tutta la trafila giovanile nel Lecce per poi trasferirsi nel 2013 a Pescara che lo aggrega al suo settore giovanile. La stagione 2014/’15 lo vede protagonista, in prestito, prima all’ Ischia Isolaverde e, da gennaio, al Barletta dove, al momento, ha giocato 7 partite impreziosite da una marcatura.
Ingretolli è dotato di un buon sinistro e, dall’alto dei suoi 1.85 m, rappresenta il classico centravanti d’area capace di fare gioco di sponda con i compagni o cercare la conclusione aerea a rete.
Roberto Insigne (Reggina via Napoli). Nasce l’11 maggio 1994 a Napoli. Fratello del più celebre Lorenzo, ha iniziato a tirare i primi calci nella squadra giovanile nell’ Olimpia Sant’Arpino per poi successivamente firmare con il Napoli che lo aggrega alla sua primavera, dove vi svolge tutta la trafila. Nella stagione 2013/’14 viene girato in prestito al Perugia dove gioca appena 12 partite segnando un gol. La stagione successiva viene prestato alla Reggina dove riesce ad imporsi giocando, al momento, 24 partite realizzando 7 gol.
Insigne è un esterno offensivo tecnico dotato di grande velocità palla al piede. Rende al meglio se schierato lungo l’out di sinistra ma, all’occorrenza, può giocare anche da seconda punta.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it