Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Salvezza cosa fatta all’80%”

Roselli: “Salvezza cosa fatta all’80%”

Il tecnico del Cosenza precisa: “Rinnovo? Non ho ricevuto nessuna chiamata. Io lavoro per il bene del Cosenza poi quel che sarà ben venga. Di sicuro se resterò io anche l’anno prossimo sarà un Cosenza che dovrà lottare per inserirsi tra la media e alta classifica.
applausi cosenza a lameziaI calciatori rossoblù rendono merito ai tifosi dei Lupi al D’Ippolito (foto costantino)Primo brindisi per Roselli in trasferta. Una vittoria che il tecnico umbro insegui da molto tempo. I silani ritornano al successo esterno dopo cinque mesi e dieci giorni (19 ottobre Matera-Cosenza 2-3). Una vittoria che significa anche settimo risultato utile consecutivo e salvezza in cassaforte. La zona rossa occupata dal Savoia e il Messina a 27 punti dista ben tredici lunghezze. Un’infinita a sei gare dal termine della stagione regolare. A fine gara, dalle frequenze di Jonica Radio, questo il commento del tecnico Giorgio Roselli. “E’ stata una gran bella gara giocata da entrambe a viso aperto. E’ stata una gara maschia a casa di una squadra micidiale dinanzi al proprio pubblico. Col vento a sfavore, nel primo tempo, siamo andati in difficoltà. Noi abbiamo fatto qualcosa in più anche se forse il pareggio sarebbe stato giusto. Certo, è giusto dire che non abbiamo rubato nulla”. Poi a chi gli chiede un confronto tra qualche mese fa e ora, Roselli precisa. “Siamo una squadra cresciuta in maniera esponenziale. Vederla adesso e paragonarla a qualche mese fa è impossibile. Ognuno gioca per la squadra. La salvezza? Non è chiusa ma credo che all’80% è fatta. Rinnovo? Non ho ricevuto nessuna chiamata. Io lavoro per il bene del Cosenza poi quel che sarà ben venga. Di sicuro se resterò io anche l’anno prossimo sarà un Cosenza che dovrà lottare per inserirsi tra la media e alta classifica”. (c.c.)

Related posts