Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro – girone C: il punto dopo la trentaduesima giornata

Lega Pro – girone C: il punto dopo la trentaduesima giornata

Tutti i tabellini. Continua in vetta il duello tra Salernitana e Benevento. Vola il Matera, Catanzaro ok con il Lecce, ma per Bernardo stagione finita. In coda vince soltanto il Melfi, con il Martina esonera Ciullo e chiama Imbimbo.
calderini esulta a lameziaCalderini esulta a Lamezia dopo aver realizzato il gol vittoria con la Vigor (foto costantino)
Nel girone C la Salernitana supera 2-1 la Reggina e balza al comando della classifica con 60 punti, riscavalcando il Benevento che venerdì sera aveva battuto 2-0 la Paganese. Il Matera va a vincere in casa del Savoia e sale al terzo posto a quota 57, al pari della Juve Stabia: 1-1 a Foggia per le Vespe, con l’ autogol di Potenza dopo il sigillo di Maza. Il Catanzaro batte il Lecce 2-1 con i giallorossi salentini che chiudono in otto, con tre espulsioni (Moscardelli, Mannini, Lepore), piu’ quella di Di Chiara dalla panchina. Le Aquile però perdono Bernardo per il resto della stagione. Secco 3-0 del Melfi sul Barletta nella parte centrale della classifica. Il Cosenza, grazie al guizzo di Calderini, batte in trasferta e aggancia la Vigor Lamezia in classifica (rossoblù avanti per gli scontri diretti, ndr). Si muove poco, invece, in fondo. Si chiude sull’ 1-1 la gara fra Aversa Normanna e Messina, con la gara che si decide tutta nel finale, fra l’ 84′ e l’ 86′ col botta e risposta fra Mosciaro e Nigro. Stesso risultato al “Mazzella”, con la Lupa Roma che beffa l’ Ischia al 91′ con Pasqualoni dopo il provvisorio vantaggio di Infantino. La Lega Pro ha rinviato al 15 aprile, alle ore 15, la gara Martina Franca-Casertana preso atto “del provvedimento del Prefetto della Provincia di Taranto con il quale, a causa degli eventi calamitosi che hanno danneggiato una delle torri di illuminazione dello Stadio Comunale “G.D. Tursi” di Martina Franca, ha ordinato il divieto di utilizzo dell’ impianto sportivo fino ad avvenuto ripristino e messa in sicurezza”. Nel frattempo lo stesso Martina ha esonerato Ciullo: al suo posto Imbimbo. Ecco tutti i tabellini.

BENEVENTO-PAGANESE 2-0
BENEVENTO (4-4-2): Pane 6; Celjak 6 (20′ st Pezzi 6), Lucioni 7, Scognamiglio 6.5, Som 6; Alfageme 6 (32′ st Padella sv), Vitiello 6, D’ Agostino 6, Campagnacci 6.5; Eusepi 7 (40′ st Doninelli sv), Mazzeo 6.5. In panchina: Piscitelli, Allegretti, Kanoute, Marotta. Allenatore: Brini 6.5
PAGANESE (5-3-2): Casadei 6; Donida 5, Tartaglia 5 (1′ st Rossini 6), Moracci 5.5, Perna 5,5, Djibo 6; Vinci 6, Malaccari 5, Deli 6 (29′ st Biasci sv), Girardi 5.5, Aurelio 5.5 (17′ st Longo 5). In panchina: Novelli, Coulibaly, Galoppo, Franco. Allenatore: Sottil 5
ARBITRO: Caso di Verona 6
RETI: 32′ pt Eusepi, 41′ pt Lucioni
NOTE: Terreno in buone condizioni. Spettatori 3000 circa. Ammoniti: Tartaglia, Aurelio, Deli, Vitiello, D’ Agostino, Biasci. Angoli: 9-4. Recupero: 0′, 4′.

AVERSA-MESSINA 1-1
AVERSA (4-3-3): Lagomarsini 6; Del Prete 6, Magliocchetti 6, Cossentino 6.5, Amelio 6.5; Castellano 6 (12′ st Capua 6), Geroni 6.5, Catinali 6; Mangiacasale 5.5, De Vena 5 (31′ st Persone’ sv), Sassano 5 (9′ st Mosciaro 7). In panchina: Despucches, Scognamillo, Esposito, Giannusa.
Allenatore: Marra 5.5
MESSINA ( 3-5-2): Berardi 7; Silvestri 6, Stefani 6, Pepe 6.5; Cane 5.5 (20′ st Corona 6), Nigro 7, Damonte 6, Mancini 6 (29′ st Ciciretti 6), Benvenga 5.5; Izzillo 5.5, Orlando 5.5 (44′ st Bonanno sv). In panchina: Scardino, Donnarumma, Altobello, De Paula. Allenatore: Di Costanzo 6,5
ARBITRO: Marini di Roma 1 voto 4,5
RETI: 39′ st Mosciaro, 42′ st Nigro
NOTE: Giornata primaverile, temperatura gradevole. Spettatori 800 circa (100 ospiti). Al 39′ pt De Vena si fa parare un rigore. Ammoniti Cossentino, Amelio, Castellano, Geroni, Cane, Benvenga, Mancini, Damonte, Stefani. Angoli 5-4. Recupero: 0′,5′

CATANZARO-LECCE 2-1
CATANZARO (4-4-2): Bindi 7.5; Daffara 6, Rigione 6, Ghosheh 6, Squillace 6; Mancuso 6, Giandonato 6 (34′ st Sarr 6) Zappacosta 6, Ilari 5.5 (25′ st Giampa’ 6); Razzitti 6.5, Bernardo 6 (35′ pt Mounard 5.5). In panchina: Migani, D’ Orsi, Orchi, Caputa. Allenatore: D’ Urso 6 (Sanderra squalificato).
LECCE (4-3-3): Caglioni 6; Beduschi 6 (33′ st Gustavo sv), Diniz 6, Vinetot 5.5, Lopez 6; Mannini 4.5, Felipe 6 (1′ st Embalo 5.5), Salvi 6; Lepore 5, Moscardelli 4.5, Miccoli 6 (10′ st Doumbia 5.5). In panchina: Scuffia, Abruzzese, Di Chiara, Herrera. Allenatore: Bollini 6.
ARBITRO: Lanza di Nichelino 5.
RETI: 5′ pt Razzitti, 27′ st Mancuso, 42′ st Lepore (rig.)
NOTE: 2371 spettatori di cui 1760 abbonati; incasso di 23150 euro compresa quota abbonati; espulsi Moscardelli al 9′ pt e Di Chiara, dalla panchina, all’ 11′ pt, Mannini al 38′ st, Lepore al 44′ st. Ammoniti Beduschi, Diniz, Mannini, Razzitti, Rigione. Angoli 5-3 per il Lecce. Recupero: 3′; 4′.

ISCHIA-LUPA ROMA 1-1
ISCHIA (4-3-1-2): Giordano 5.5; Finizio 6, Impagliazzo 5.5, Sirignano 5.5, Bruno 5.5; Bulevardi 7, Massimo 6 (26′ st Chiavazzo 5.5), Millesi 6.5; Schetter 5.5 (16′ st Alvino 6); Ciotola 6.5 (33′ st Armeno sv) Infantino 6.5. In panchina: Ioime, Formato, Gerevini, Verachi. Allenatore: Maurizi 6
LUPA ROMA ( 4-4-2): Rossi 6.5; Martorelli 6.5 (34′ st Margarita sv), Cascone 6, Pasqualoni 7, Faccini 6 (13′ st Celli 6); Bariti 6, Capodaglio 6.5, Raffaello 5.5, Cerrai 5; Del Sorbo 6 (47′ st Frabotta sv), Tulli 5.5. In panchina: Di Mario, Prevete, Santarelli, Scibilia. Allenatore: Cucciari 6
ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta 5.5
RETI: 24′ st Infantino, 45′ st Pasqualoni
NOTE: Giornata primaverile, terreno non in perfette condizioni. Spettatori 800 circa (20 ospiti). Ammoniti Massimo, Infantino, Millesi, Armeno, Martorelli, Pasqualoni, Margarita. Angoli: 6-0. Recupero: 2′, 5′.

MELFI-BARLETTA 3-0
MELFI (4-3-1-2): Perina 6.5; Annoni 6.5, Di Filippo 6, Dermaku 6.5 (37′ st Di Mercurio sv), Colella 6.5; Agnello 7, Spezzani 6, Gallo 6.5 (33′ st Giacomarro sv); Tortori 7; Fella 7, Caturano 7.5 (42′ st Falomi sv). In panchina: Gagliardini, Luparini, Nappello, Cicerelli. Allenatore: Bitetto 6.5.
BARLETTA (3-5-2): Liverani 6.5; Zammuto 5, Stendardo 5.5, Radi 5; Meola 6, Branzani 5.5 (1′ st Rizzitelli 6), Cortellini 5.5 (27′ st Kiakis 5), Quadri 4.5, Guarco 5; Fall 5, Turchetta 5 (39′ st Ingretolli 6). In panchina: Demartino, Core, Sokoli, Giannarelli. Allenatore: Corda 6.
ARBITRO: Pietropaolo di Modena 5
RETI: 8′ e 11′ pt Caturano, 7′ st Tortori.
NOTE: spettatori 1000 circa con 200 ospiti. Espulso all’ 8′ st Quadri per doppia ammonizione. Ammoniti: Branzani, Radi, Colella, Fella, Zammuto. Angoli: 4-2. Recupero: 2′, 2′.

SALERNITANA-REGGINA 2-1
SALERNITANA (4-3-1-2): Gori 6; Colombo 6, Tuia 6, Trevisan 5.5, Bocchetti 5.5; Moro 7, Pestrin 6, Favasuli 5.5 (25″ st Bovo 5.5); Calil 6 (22′ st Gabionetta 5.5); Cristea 6 (44′ st Mendicino sv), Negro 7 In panchina: Russo, Penta, Tagliavacche, PerrullI. Allenatore: Menichini 5
REGGINA (5-3-2): Kovacsik 5.5; Ammirati 5.5 (27′ st Balistreri 5.5), Ungaro 6, Cirillo 6, Di Lorenzo 6, Benedetti 6; Armellino 6, Salandria 6, Maimone 5.5 (36′ st Masini sv); Viola 5.5 (14′ st Di Michele 5), Insigne 6.5 In panchina: Cetrangolo, Karagounis, Masini, Mazzini, Scionti. Allenatore: Alberti 6
ARBITRO: Di Martino di Teramo 6
RETI: 28′ pt Insigne; 31′ pt Moro; 37′ pt Negro
NOTE: Pomeriggio di sole con raffiche di vento, terreno in buone coindizioni. Spettatori 10.156 con un centinaio della Reggina in Curva Nord, incasso non comunicato. Espulso al 46′ st Cirillo per doppia ammonizione. Ammoniti: Trevisan, Ammirati, Armellino, Pestrin. Angoli: 7-5 per la Salernitana. Recupero: 1′, 3′.

SAVOIA-MATERA 0-2
SAVOIA (3-4-3): Gragnaniello 6.5; Sirigu 6.5, Checcucci 5.5 (14′ st Mercadante 6), Riccio 6; Giordani 5.5 (19′ st Leonetti 5), Saric 5.5, Pizzutelli 6, Verruschi 5.5; D’ Appollonia 6, Di Piazza 5.5 (27′ st Boilini sv), Scarpa 6. In panchina: Volturo, Cremaschi, Vosnakidis, Partipilo. Allenatore: Papagni 6
MATERA (3-4-3): Bifulco 6; Mucciante 6.5, Flores 6, D’ Aiello 6.5; Ferretti 6, Coletti 6, Iannini 6.5 (41′ st Faisca sv), Carretta 7; Madonia 6 (23′ st Di Noia 6), Letizia 6 (31′ st Diop 6.5), Mazzarani 6. In panchina: Russo, Albadoro, Ashong, Bernardi. Allenatore: Auteri 6.5
ARBITRO: Piccinini di Forli’ 7.
RETI: 5′ st Iannini, 48′ st Diop
NOTE: Partita iniziata con oltre mezz’ ora di ritardo per
consentire il deflusso di un centinaio di sostenitori presenti al Giraud senza abbonamento. Sugli spalti solo un centinaio di abbonati del Savoia. Nel settore ospiti un solo spettatore, il presidente del Matera, Columella. Ammoniti: Mazzarani, Di Piazza, Scarpa, Leonetti, Flores. Angoli 7-6 per il Matera. Recupero: 1′, 4′

FOGGIA-JUVE STABIA 1-1
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6; Bencivenga 6, Potenza 5.5, Gigliotti 6, Agostinone 6; Minotti 5 (40′ st Leonetti sv), Agnelli 6, Quinto 6.5; Cavallaro 5 (11′ st Sainz-Maza 7), Iemmello 6.5, Sarno 6.5. In panchina: Addario, D’ Angelo, Loiacono, Sicurella, Barraco. Allenatore: De Zerbi 6.
JUVE STABIA (4-4-2): Pisseri 7; Cancellotti 6.5, Polak 6 (42′ st Romeo sv), Migliorini 6, Liotti 6; La Camera 6.5, Nicastro 6, Bombagi 5.5 (31′ st Caserta sv), Carrozza 6 (35′ Maiorano 6); Ripa 6, Di Carmine 6. In panchina: Santurro, Burrai, Lepiller, Gomez. Allenatore: Savini 6.
ARBITRO: Amoroso di Paola 6.
RETI: 24′ st Sainz-Maza, 27′ st autogol Potenza.
NOTE: pomeriggio soleggiato; terreno in discrete condizioni.
Spettatori 5.000 circa. Espulsi: Narciso e Ripa, al 49′ st, per reciproche scorrettezze. Ammoniti: La Camera, Minotti, Di Carmine, Caserta, Ripa, Romeo. Angoli: 6-4 per il Foggia. Recupero: 2′; 4′.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts