Tutte 728×90
Tutte 728×90

Meluso raccoglie i frutti del suo lavoro. Lontane anni luce le incomprensioni col patron

Meluso raccoglie i frutti del suo lavoro. Lontane anni luce le incomprensioni col patron

Il ds del Cosenza ha centrato l’obiettivo con largo anticipo sulla tabella di marcia e, anche senza rinnovo, sta già lavorando per farsi trovare pronto quando Guarascio lo chiamerà. Lo step successivo saranno i playoff.
meluso e surianoIl direttore sportivo Meluso in panchina nel match vinto con la Reggina (foto mannarino)
Sono lontani anni luce i tempi in cui il direttore sportivo Mauro Meluso e il presidente Eugenio Guarascio ebbero delle incomprensioni. E’ passato quasi un anno, sì avete capito bene: quasi un anno. Nove mesi fa, infatti, delle divergenze rischiarono di compromettere in partenza la stagione del Cosenza, ma l’unità fu ritrovata mattone dopo mattone con i risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti. La soddisfazione del numero uno del club per l’operato del ds rossoblù è tangibile in ogni sua manifestazione pubblica e in ogni suo gesto. I musi lunghi dei periodi negativi sono acqua passata e il futuro è tutto da scrivere. Probabilmente ancora con Meluso e ancora con Roselli alla guida dell’area tecnica. Il direttore non ha consumato alcuna rivincita, ma sta semplicemente raccogliendo a casa sua i frutti di quanto seminato nelle sessioni di calciomercato anche con decisioni all’epoca definite impopolari. Perfino quando la squadra annaspava all’ultimo posto in classifica, infatti, non ha mai titubato un secondo nell’affermare che l’organico dei Lupi avrebbe conquistato una tranquilla salvezza. Meluso, che nei match casalinghi da un po’ preferisce affrontare l’adrenalina dei 90′ dalla panchina, non è un amante dei riflettori ed ha spesso lasciato ad altri l’onore di salire sul palcoscenico. Poche interviste, qualche messaggio recapitato tramite i canali della comunicazione ufficiale di Via degli Stadi e molto lavoro. Lavoro anche di prospettiva, tanto da essere stato in giro per lo Stivale a visionare dal vivo alcuni calciatori funzionali al progetto futuro. Il suo contratto (ufficialmente) scade il 30 giugno 2015, ma (ufficiosamente) il rinnovo è nell’aria. Nel mentre continua a svolgere le mansioni assegnategli dalla società al momento della firma a prescindere dal prolungamento del rapporto. Se si scorgerà come sembra la fumata bianca dai comignoli del San Vito, allora il nuovo obiettivo dei Lupi saranno i playoff e Roselli potrà finalmente indicare gli elementi da riconfermare a tutti i costi. Ne vorrebbe allenare diversi, tutti non sarà possibile.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts