Tutte 728×90
Tutte 728×90

C’è la matematica, il Cosenza è salvo. Guarascio: “E’ solo il primo obiettivo”

Il Messina non sfonda a Catanzaro: con quattro giornate di anticipo i Lupi staccano il biglietto per il prossimo campinoato. Esultano il direttore sportivo e l’allenatore Roselli al rientro da Ischia.
ischia-cs gol csIl gol di Arrigoni che ha regalato il momentaneo vantaggio ai rossoblù (foto trani)
Il Cosenza è matematicamente salvo con quattro giornate di anticipo. E’ questo il verdetto del campionato che ha emesso una sentenza chiara dopo lo 0-0 maturato al Ceravolo tra il Catanzaro e il Messina. Nessuna delle formazioni attualmente impelagate nella lotta per non retrocedere possono più raggiungere Calderini e compagni che hanno così centrato il loro obiettivo. Grande soddisfazione da parte del presidente Guarascio, del tecnico Roselli e del direttore sportivo Mauro Meluso. Così il numero uno del club: “”Il nostro primo obiettivo è stato brillantemente raggiunto! Avevamo immaginato il nostro cammino in questa nuova categoria, sapevamo che avremmo dovuto affrontare diverse difficoltà e superare ostacoli. Oggi siamo felici perché, a quattro giornate dal termine del campionato, la nostra squadra è salva e ha dimostrato di aver acquisito la maturità necessaria per chiudere al meglio la stagione. Grazie a tutti! Grazie a chi, in campo o fuori dal campo, ha contribuito a costruire tutto ciò che di positivo oggi raccogliamo. Grazie ai nostri tifosi che ci hanno supportato e oggi gioiscono con noi. Con la certezza che da domani lavoreremo per raggiungere i nostri nuovi e importanti obiettivi. W il Cosenza, W la Calabria e Forza Lupi!”. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it