Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ischia-Cosenza: le pagelle

Ischia-Cosenza: le pagelle

Ravaglia perde l’imbattibilità ma la difesa si mostra granitica; in mezzo al campo buona performance di Arrigoni e Corsi con Statella molto dinamico. De Angelis: che errore, poteva valere il raddoppio e i tre punti.
arrigoni e tedeschi a ischiaArrigoni e Tedeschi in azione ad Ischia nel primo tempo (foto trani)Nono risultato utile consecutivo del Cosenza che sorride e porta via un punto da Ischia. Dopo 414 minuti termina l’imbattibilità in campionato di Ravaglia che non subiva reti dalla gara giocata sempre in Campania contro la Juve Stabia (rete di Di Carmine al 6’st). Per Roselli un’altra risposta positiva dei suoi uomini, soprattutto la conferma del pacchetto arretrato.
RAVAGLIA: VOTO 6. Nel primo tempo ringrazia la traversa che dice di no a Bulevardi. Perde la sua imbattibilità che durava da 414 minuti ossia dalla gara giocata in Campania contro la Juve Stabia dell’11 marzo scorso.
ZANINI: VOTO 5,5. Armeno e Bruno cercano spazio dalle sue parti. Lui prova a limitarli il più possibile. Non è sempre preciso nella fase di impostazione.
CARRIERI: VOTO 6,5. Si immola su Bulevardi prima e Ciotola poi nel primo tempo. Riesce sempre a fare la cosa giusta e dimostra quanto la sua presenza sia fondamentale.
TEDESCHI: VOTO 6. Solita gara granitica anche se Infantino e Ciotola provano a non dargli punti di riferimento. Commette il fallo da rigore anche se, ai più, l’intervento sembrava pulito.
CIANCIO: VOTO 6,5. Si trova alla perfezione con Statella, soprattutto nei movimenti senza palla. Cala nella ripresa.
ARRIGONI: VOTO 7. Punizione da incorniciare e rete d’antologia. Comanda la sua zona con grande personalità.
CORSI: VOTO 6,5. Ritorna in mezzo al campo dove non manca l’ardore agonistico che è sua prerogativa. Prova anche a dare geometrie con discreto successo.
STATELLA: VOTO 6,5. E’ lui a conquistarsi la punizione con la quale Arrigoni apre le danze. Molto pimpante soprattutto nel primo tempo.
FORNITO: VOTO 6. Prova a spostarsi centralmente per avere qualche pallone giocabile. Sulla sua fascia Zanini fornisce poca assistenza e si gioca meno con i silani che preferiscono sfondare sulla corsia di Ciancio e Statella.
CORI: VOTO 5,5. A volte esagerare a giocare di fino. Si impegna molto nel lavoro di sponda e da vita a duelli anche duri con Sirignano.
DE ANGELIS: VOTO 5,5. Fa molto lavoro in fase di ripiegamento su Chiavazzo. Ad inizio ripresa sbaglia l’occasione del raddoppio a tu per tu con Giordano.

ALL. ROSELLI: VOTO 6,5. Seppur in emergenza il suo Cosenza continua a giocare con oculatezza e cercando di sfruttare il minimo errore degli avversari. Logica conseguenza che arrivi il nono risultato utile consecutivo.

Subentrati
MAGLI: VOTO 6. Si mostra combattivo al rientro cercando di limitare le incursioni del suo dirimpettaio.
CACCETTA: VOTO 6. Fa correre il pallone e prova a far respirare la squadra nei momenti di difficoltà.
CHIDICHIMO: VOTO SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Arbitro:
PEROTTI: VOTO 5. Sbaglia a non mostrare il secondo giallo a Sirignano al 3’st quando il difensore atterra De Angelis diretto a rete. Al 17’st si lascia ingannare dal contatto Tedeschi-Infantino concedendo il rigore ai padroni di casa con diversi minuti di ritardo.

Avversari:
ISCHIA: Giordano 6; Finizio 6, Impagliazzo 6, Sirignano 5,5, Bruno 6; Bulevardi 5,5 (36′ Verachi sv), Chiavazzo 5,5 (22’st Massimo 5,5), Armeno 5,5 (7’st Schetter 6); Millesi 5,5; Ciotola 6, Infantino 6,5. All.: Maurizi 6

Related posts