Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza all’assalto di Caccetta e Tedeschi. Si proverà a blindarli nel tempo

Cosenza all’assalto di Caccetta e Tedeschi. Si proverà a blindarli nel tempo

Roselli li considera imprescindibili per il futuro e Meluso ha incontrato l’agente del centrocampista a Como: per entrambi arriveranno proposte di rinnovo pluriennali. Per Ravaglia si aspetterà l’evolversi della situazione-Parma.
tedeschi ad ischia testaTedeschi stacca di testa su Infantino nel match di Ischia. Il Cosenza ci punta (foto corbino)
Con la certezza matematica ottenuta a Ischia, il Cosenza è pronto a voltare pagina. Il ds Mauro Meluso sta già programmando la prossima stagione in sinergia con il presidente Guarascio. È chiaro che il futuro passa da Giorgio Roselli, artefice del pass Lega Pro conquistato in tempi record se si considera le incertezze di inizio stagione. Al tecnico umbro sarà concessa l’opportunità bis come già capitato a Roberto Cappellacci: l’accordo col patron c’è, manca solo l’annuncio ufficiale. Roselli e Guarascio per questo motivo si preoccuperanno di confermare gli elementi cardine della formazione silana. In primis, Luca Tedeschi (’87) e Cristian Caccetta (’86). Il difensore è un pupillo di Roselli che lo ha aveva già allenato a Cremona. Il ventottenne stopper felsineo è uno dei segreti dell’ottima tenuta difensiva degli ultimi mesi che con l’innesto di Gaetano Carrieri (’88) è diventata imperforabile. Per il primo Via degli Stadi sta pensando da tempo al rinnovo, il secondo se l’è meritato a sorpresa sul campo. In riva al Crati potrebbe restare anche Cristian Caccetta, 29 anni ad agosto. Il calciatore ha pungolato la società in questi suoi mesi in rossoblù, tanto che il divorzio a fine stagione appariva molto probabile. Ora invece la situazione è mutata, complice anche la crescita del gruppo. Meluso in occasione della finale d’andata a Como si è accompagnato proprio col suo procuratore: l’obiettivo è abbattere le ultime resistenze del mediano con una proposta impossibile da rifiutare. L’idea è farne nel tempo (con due o tre anni di contratto) il faro del centrocampo dei Lupi e affidargli la fascia. Nel futuro del Cosenza come detto in passato potrebbe esserci posto anche per Giuseppe Fornito (’94). Il centrocampista di proprietà del Napoli non ha trovato molto spazio in questo campionato ma gode della stima del tecnico e del ds. In più circostanze Roselli ha avuto parole d’elogio nei confronti del talento di Trebisacce e Meluso ha già parlato con il suo agente prospettandogli un futuro importante. Le parti sono in contatto costante, ma torneranno ad incontrarsi dopo aver alzato al cielo la Coppa Italia. Tentativo pure per Nicola Ravaglia (’88), ma molto dipenderà dal Parma.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts