Tutte 728×90
Tutte 728×90

Saracco: “La mia parata? In allenamento ci prepariamo per questi interventi”

Saracco: “La mia parata? In allenamento ci prepariamo per questi interventi”

Felice anche il difensore Blondett: “Vogliamo regalare una giornata di gloria a Cosenza, la Coppa Italia rappresenta il giusto premio ad una stagione fantastica. Auspichiamo un San Vito pieno”.
saracco con martinaSaracco in azione nel match contro il Martina Franca nello 0-0 del San Vito (foto De Marco)
A salvare il Cosenza da un colpo di testa di Fabiano è stato Saracco con un volo plastico. “Sì, è stato un bell’intervento – ammette il portiere in sala stampa – Abbiamo perso una marcatura in area durante un calcio piazzato e lavoriamo tutta la settimana per effettuare parate del genere. Per il resto del match, ad ogni modo, abbiamo sofferto poco: vogliamo arrivare noni per disputare la Tim Cup”. Mercoledì c’è la partita dell’anno e in Coppa Italia la maglia numero uno è sempre finita sulle sue spalle. “La finale la dovrei giocare io, almeno così è stato nel corso della stagione. Abbiamo un risultato importante da gestire e non si deve giocare con ansia. Sappiamo di poter regalare una grande gioia ai nostri fans. Il rinnovo? Ci penseremo dopo aver alzato al cielo il trofeo”. Gli fa eco Blondett. “Non bisogna sottovalutare il Como perché rischiamo brutte figure. Solo il Cosenza ha qualcosa di perdere e non possiamo esporci a magre figure. Siamo determinati a centrare un obiettivo pazzesco per la storia del club, ecco perché vogliamo un San Vito gremito. Per noi invece è un’occasione incredibile dopo una stagione fantastica”. Per ciò che concerne lo 0-0 col Martina, il difensore centrale si esprime così. “Oggi era anche il primo caldo e si è sentita un po’ la stanchezza. Stiamo giocando quasi ogni due giorni ed ha influito. Abbiamo fatto lo stesso una buona prestazione: cerchiamo il nono posto”. (co. ch.)

Related posts