Cosenza Calcio

Lega Pro – girone C: il punto dopo la trentacinquesima giornata

Tutti i tabellini: esonerati Brini e Alberti. Resta invariato il distacco tra Salernitana e Benevento, entrambe andate ko. In ottica playoff, successi fondamentali di Matera, Lecce e Casertana. In cosa cambia poco.
cesca con martinaCesca in azione contro il Martina Franca nello 0-0 disputato sabato pomeriggio
Nel girone C cadono le prime due della classe nel doppio incrocio fra le quattro grandi protagoniste: Juve Stabia e Matera riescono ad avere la meglio rispettivamente su Salernitana e Benevento. Dopo quattro vittorie di fila la capolista viene battuta al “Menti”, dove a fare la differenza è la rete di Jidayi al 2′ (settimo risultato utile di fila per le Vespe) mentre la squadra di Brini incassa la seconda sconfitta in tre gare, superata 2-1 dai lucani: decisivo l’ uno-due fra il 25′ e il 30′ firmato da Bernardi e Madonia. Lo stop costa la panchina al tecnico, sollevato dall’ incarico nonostante il secondo posto in classifica. Per i play-off resta in corsa il Lecce che con un gol di Doumbia all’ ultimo respiro fa suo il derby pugliese contro il Foggia: i giallorossi restano a tre punti dal quarto posto. Un punto più indietro, a meno quattro dalla quarta piazza, c’è poi la Casertana, che ha superato in casa, per 2-1, il Catanzaro. Per quel che riguarda la coda della classifica la Reggina, dopo i 12 punti di penalizzazione e la retrocessione in serie D, subisce proprio negli ultimi secondi il pareggio dal Savoia (2-2). A fine match esonerato Alberti, Foti dà la squadra a Tedesco. In zona play-out finisce in parità la sfida tra Messina e Ischia (1-1) con l’ inossidabile Giorgio Corona che evita ai giallorossi una pesante sconfitta; la vittoria manca comunque da 13 turni. La Lupa Roma pareggia a reti bianche contro iL Melfi, un risultato che può accontentare entrambe. Pareggi di fine stagione in Cosenza-Martina (0-0) e Barletta-Vigor Lamezia (3-3). Ecco tutti i tabellini.

JUVE STABIA-SALERNITANA 1-0
JUVE STABIA (4-2-3-1):
Pisseri 6; Cancelotti 6.5 (45′ st Romeo sv), Polak 6.5, Migliorini 6.5, Contessa 6.5; Jidayi 6.5 (21′ st Maiorano 6), La Camera 6; Nicastro 6.5, Bombagi 6.5, Carrozza 6.5 (36′ st Caserta 6); Ripa 6. In panchina: Santurro, Liotti, Burrai, Gomez. Allenatore: Savini 6.5.
SALERNITANA (3-5-2):
Gori 6; Tuia 6, Lanzaro 6, Bocchetti 5.5 (1′ st Negro 6); Colombo 5, Bovo 5.5 (30′ st Mendicino 5.5), Pestrin 6.5, Moro 6, Franco 5.5; Caetano 5.5 (21′ st Cristea 5.5), Gabionetta 5.5. In panchina: Russo, Trevisan, Pezzella, Favasuli. Allenatore: Menichini 5.
ARBITRO
Dei Giudici di Latina 6.
RETI:
2′ pt Jidayi.
NOTE:
spettatori 3924, incasso euro 42469,00. Ammoniti: Carrozza, Tuia, Bocchetti, Colombo, Pestrin, La Camera. Angoli 4-3 per la salernitana. Recupero: 1′, 3′.

LUPA ROMA-MELFI 0-0
LUPA ROMA (4-3-3):
Rossi 6; Pasqualoni 6, Cascone 6, Conson 6, Curcio 6 (20′ s.t. Scibilia 5.5); Santarelli 6, Capodaglio 6, Cerrai 6; Bariti 6 (41′ s.t. Faccini s.v.), Del Sorbo 6, Tajarol 6 (32′ s.t. Leccese s.v.). In panchina: Santi, Masi, Ferrari, Tulli. Allenatore: Cucciari 6
MELFI (4-3-1-2):
Gagliardini 6.5; Annoni 6 (40′ p.t. Colella 6), Dermaku 6 (1′ s.t. Libutti 6), Di Filippo 6, Pinna 6; Agnello 6, Spezziani s.v. (32′ p.t. Tundo 6), Giacomarro 5.5; Tortori 6; Caturano 6, Fella 5.5. In panchina: Perina, Colella, Cicerelli, Nappello, Falomi. Allenatore: Bitetto 6.5
ARBITRO:
Sprezzola di Mestre 5.5
NOTE:
Spettatori: 350. Ammoniti: Conson, Cascone, Paqualoni. Angoli: 5-4 per la Lupa Roma. Recupero: 3′, 4′.

MATERA-BENEVENTO 2-1
MATERA (3-4-3):
Bifulco 7.5; D’ Aiello 7, Faisca 7, Mucciante 7; Bernardi 7.5 (40′ st Ferretti 6), Coletti 7, Iannini 7, Mazzarani 7.5; Carretta 6 (32′ st Flores 6), Letizia 7, Madonia 8 (39′ st Diop 6). In panchina: Russo, D’ Angelo, Pagliarini, Ashong. Allenatore Auteri 8.
BENEVENTO (4-4-2): P
iscitelli 7; Celjak 5 (1′ st Mazzeo 6), Lucioni 5, Scognamiglio 5.5, Som 5; Kanoute 6.5, Agyei 5, D’ Agostino 5.5, Melara 5 (32′ st Alfageme 6); Eusepi 4.5, Marotta 5,5. In panchina: Cioce, Padella, Pezzi, Doninelli, Allegretti. Allenatore Brini 5.5.
ARBITRO:
Paolini di Ascoli Piceno 5.5
RETI:
25′ pt Bernardi, 30′ pt Madonia, 45′ st Scognamiglio.
NOTE:
Spettatori 5.000 circa. Ammoniti: Carretta, Madonia, Celjak, Som. Angoli: 7-7. Recupero: 2′, 3′.

MESSINA-ISCHIA 1-1
MESSINA (4-4-2):
Berardi 5.5, Altobello 6, Stefani 5, Pepe 5, Benvenga 6 (47′ st Cane sv), Damonte 5.5, Nigro 6 (42′ st Donnarumma sv), Mancini 5.5, Izzillo 5 (13′ st Ciciretti 5), Corona 6.5, Orlando 5.5. In panchina: Iuliano, Silvestri, Spiridonovic, Bonanno. Allenatore: Di Costanzo 5
ISCHIA (4-3-1-2):
Giordano 6.5, Finizio 6, Armeno 6 (39′ st Bassini sv), Impagliazzo 5, Sirignano 6, Chiavazzo 6 (29′ st Schetter sv), Bulevardi 6 (42′ st Gerevini sv), Massimo 6, Infantino 6, Millesi 5.5, Ciotola 6. In panchina: Mennella, Caso, Alvino, Verachi. Allenatore: Maurizi 6.
ARBITRO:
Rapuano di Rimini 5.5.
RETI:
22′ pt Infantino, 25′ st Corona
NOTE:
Spettatori circa tremila. Ammonito: Corona. Angoli 10-1 per il Messina. Recupero: 2′, 5′.

PAGANESE-AVERSA 0-1
PAGANESE (4-3-1-2):
Marruocco 6; Vinci 5, Perna 5, Moracci 5, Dionida 5.5; Malaccari 6, Calamai 6, Baccolo 6; Aurelio sv (27′ st Biasci 5); Girardi 5, Deli 5 (17′ st Longo 5). In panchina: Casadei, Coulibaly, Djibo, Bolzan, Franco. Allenatore: Sottil 5
AVERSA (4-3-3):
Lagomarsini 6; Balzano 6,5, Magliocchetti 6,5, Cossentino 6, Amelio 6; Geroni 6, Catinali sv (27′ pt Giannattasio 5,5), Giannusa 5 (24′ st Capua 6); Mangiacasale 6, Mosciaro 5,5 (15′ st Persone’ 5), Sassano 5. In panchina: Despucches, Esposito, Del Prete, De Vena.
Allenatore: Marra 6
ARBITRO:
Piccinini di Forli’ 7
RETI:
32′ pt Vinci (aut.)
NOTE:
Spettatori 1000 circa. Ammoniti Sassano, Vinci, Dionida, Giannusa, Giannattasio, Perna, Amelio. Angoli 5-2 per la Paganese. Recupero: 1′, 4′.

LECCE-FOGGIA 1-0
LECCE (4-2-3-1):
Scuffia 6.5; Beduschi 6, Diniz 6, Abruzzese 6.5, Lopez 6.5; Salvi 6 (24′ st Sacilotto 6), Papini 7; Mannini 5 (37′ st Herrera), Bogliacino 5 (18′ st Embalo 5.5), Lepore 6; Doumbia 7. A disp.: Chironi, Di Chiara,Gustavo, Miccoli. All. Bollini 6
FOGGIA (4-3-3):
Narciso 6; Bencivenga 5.5, Potenza 6, Loiacono 5.5, Agostinone 6; Agnelli 6, Quinto 6 (35’st Sicurella sv), Minotti 5 (20′ st Leonetti 6); Barraco 5 (1′ st Iemmello 5.5), Sainz Maza, Cavallaro. A disp.: Micale, D’Angelo, Grea, D’Allocco. All. De Zerbi 6
ARBITRO:
Serra di Torino
MARCATORI:
48’st Doumbia (L)
NOTE:
Spettatori: 2.228 abbonati e 2.260 paganti. Ammoniti: Papini (L), Bogliacino (L), Embalo (L), Leonetti (F), Abruzzese (L). Angoli: 7-5 per il Lecce. Recupero: 2′ pt, 3′ st

CASERTANA-CATANZARO 2-1
CASERTANA (4-2-3-1): F
umagalli 6; Idda 6.5, Mattera 6, Rainone 6, Bianco 6; Rajcic 6.5, Marano 6.5; Agodirin 7.5 (36′ st Cunzi sv), Mancosu 7 (20′ st Diakite 6), Mancino 6.5 (24′ st Tito 6); Cisse’ 7. In panchina: D’ Agostino, D’ Alterio, Carrus, Caccavallo. Allenatore: Campilongo 7.
CATANZARO (4-3-3):
Bindi 5; Calvarese 5 (12′ st Daffara 5), Rigione 5, Ghosheh 5.5, Squillace 5.5; Giampa’ 6 (40′ st Caputa sv), Giandonato 6, Zappacosta 5; Russotto 5, Razzitti 6.5, Mancuso 5 (6′ st Mounard 6). In panchina: Migani, D’ Orsi, Orchi, Ilari. Allenatore: Sanderra 5.
ARBITRO:
Balice di Termoli 7.
RETI:
15′ pt Cisse’, 28′ pt Agodirin; 26′ st Razzitti.
NOTE:
spettatori 2.500 circa. Ammoniti: Mattera, Ghosheh, Giandonato. Angoli: 5-2 per la Casertana. Recupero: 2′; 2′.

BARLETTA-VIGOR LAMEZIA 3-3
BARLETTA (4-3-3):
De Martino 5.5; Meola 5.5, Zammuto 6, Radi 6, Cortellini 6; De Rose 6.5, Quadri 6 (19′ st Branzani 6), Legras 5.5 (1′ st Gennarelli 5.5); Venitucci 7, Danti 6.5, Turchetta 6.5. A disp.: Liverani, Guarco, Kiakis, Rizzitelli, Ingretolli. All. Corda 6.
VIGOR LAMEZIA (4-3-3):
Piacenti 5.5; Spirito 6, Filosa 6, Di Bella 6, Malerba 6.5; Voltasio 6, Battaglia 6.5 (8′ st Maglia 6), Scarsella 6.5; De Giorgi 6.5 (19 st Rossini 6), Del Sante 6.5 (31′ st Held sv), Montella 7. A disp.: Forte, Gattari, Kostadinovic, Cataldo. All. Erra 6.5.
ARBITRO:
Capraro di Cassino 6.5.
MARCATORI:
18′ pt Venitucci (B), 26′ pt De Rose (B), 35′ pt Del Sante (V), 41′ pt Montella (V), 39′ st Scarsella (V), Turchetta (B).
NOTE:
spettatori 1488 (1194 abbonati). Incasso: 5.239 euro. Ammoniti Montella (V), Giannarelli (B), Angoli 6-4. Rec.: 0′ pt e 3′ st.

REGGINA-SAVOIA 2-2
REGGINA (5-3-2):
Belardi 5,5, Ammirati 4,5 (41′ pt Balistreri 5), Ungaro 5,5, Cirillo 5, Camilleri 4,5, Benedetti 4,5; Armellino 4 (10′ st Masini sv e dal 26′ st Di Michele 5,5), Zibert 4, Salandria 6; Viola 6, Insigne 5,5. A disp: Kovacsik, Aronica, Di Michele, Magri, Velardi. All: Alberti.
SAVOIA (3-4-3):
Gragnaniello 6, Riccio 5,5, Sirigu 5,5, Checcucci 6; Verruschi 5 (34′ st Partipilo sv), Cremaschi 6, Boillini 6, Saric 5,5; Sanseverino 6 (15′ st Scarpa 6,5), Di Piazza 6,5, Leonetti 6 (6′ st Mercadante) A disp: D’Aquino, Giordani, Pizzutelli, Vosnakidis. All: Papagni.
ARBITRO:
Baroni di Firenze
MARCATORI:
5′ pt Di Piazza (S), 16′ st Viola (R), 31′ s. Di Michele su rig. (R), 45′ st Di Piazza (S).
NOTE:
spettatori 1000 circa; ammoniti: Verruschi (S), Cirillo, Camilleri, Ungaro, Di Michele (R). Angoli: 6-4 Rec.: 2′ pt e 4′ st.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina