Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza torna a correre. In cinque mancano all’appello

I Lupi hanno ripreso gli allenamenti dopo tre giorni di riposo: la sessione è stata svolta al Sanvitino, così come Roselli spera avvenga l’anno prossimo. Per Cesca problemi ad un piede, noie all’adduttore per Tedeschi.
calderini e criaco
Il Cosenza è tornato ad allenarsi oggi pomeriggio al Sanvitino in una cornice che potrebbe tornare “tradizionale” a partire dalla prossima stagione qualora il Comune dia l’ok alla ristrutturazione del terreno di gioco dell’impianto di Via degli Stadi. Il gruppo ha usufruito di tre giorni di riposo dopo lo 0-0 maturato ad Aversa, match che però avrebbe potuto dare ai Lupi l’intera posta in palio con un pizzico di cinismo in più. Il tecnico Roselli ha lasciato carta bianca nella prima parte al preparatore atletico Roberto Bruni, pronto a risvegliare i muscoli dei calciatori che domenica affronteranno la seconda della classe. Le assenze erano diverse: Cesca, Zanini e Tedeschi sono ko, mentre Sperotto e Serpieri proseguono nel lavoro specifico di recupero. L’attaccante soffre ad un piede per delle verruche, il terzino è a letto con l’influenza, mentre lo stopper è ancora alle prese col problema all’adduttore. I due infortunati cronici, invece, hanno svolto degli esercizi in palestra e poi hanno corso a bordo campo mentre i compagni disputavano una partitella a ranghi ridotti. In serata, a partire dalle ore 19 il sindaco e presidente della Provincia, Mario Occhiuto, presso il Palazzo della Provincia in piazza XV Marzo (Salone degli specchi) riceverà la società e la squadra del Cosenza Calcio, reduce dalla storica conquista del trofeo di Coppa Italia.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it