Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il borsino del centrocampo. Pochi accorgimenti, uno da trattenere a tutti i costi

Il borsino del centrocampo. Pochi accorgimenti, uno da trattenere a tutti i costi

Le percentuali dei calciatori del pacchetto centrale di restare a Cosenza sono abbastanza alte. Il club è intenzinonato a puntare forte su Caccetta, a cui sarà offerto un contratto pluriennale. Grande fiducia in Criaco e Corsi.
caccetta con salernitanaCristian Caccetta con la fascia di capitano nel match con la Salernitana (foto mannarino)
Il centrocampo del Cosenza è il reparto che ha impiegato più tempo degli altri a trovare un assetto definitivo, ma che quando ha iniziato a girare è diventato pressoché fisso in tutti i suoi interpreti. Con Cappellacci l’idea era di sfruttare il 4-3-3, tanto che l’acquisto di Arrigoni era finalizzato all’utilizzo di un playmaker basso con due mezzali pronte ad inserirsi negli spazi. Il 4-4-2 di Roselli e l’ingaggio di Caccetta, vero lusso per la categoria, ha cambiato volto alla squadra ed ha lanciato i Lupi verso i traguardi dei giorni nostri. Dopo la difesa (clicca qui), ecco anche per il centrocampo le percentuali che hanno i singoli calciatori rossoblù di disputare (almeno) un’altra stagione al San Vito.
CRIACO 75%. Calciatore polivalente: ha ricoperto ogni ruolo della mediana. Roselli lo considera quasi indispensabile e verrà convocato a breve per discutere il prolungamento.
FORNITO 50%. Ha un altro anno di contratto con il Napoli e non ha gradito le panchine che hanno caratterizzato il suo girone di ritorno. Meluso e Roselli hanno chiesto all’agente di lasciarlo a Cosenza, ma ai primi contatti non è seguito decisivo. Per trattenerlo serve prospettargli un progetto pluriennale nero su bianco.
CACCETTA 60%. Anche nel suo caso Meluso ha già visto il procuratore. A Como hanno pranzato insieme e dal discorso è emerso che il nuovo Cosenza verrebbe costruito intorno a lui. Il centrocampista ha di nuovo sirene da Trapani, ma dinanzi ad un accordo convincente (nel tempo e nella sostanza) è pronto a diventare il capitano dei Lupi per dare l’assalto alla B.
CORSI 75%. Altro elemento in grado di ricoprire più ruoli. Si è reso indispensabile nel momento del bisogno ed ha quasi sempre giocato da interno o da terzino destro. Sarà uno dei primi ad essere convocato.
ARRIGONI 100%. Ha il contratto con scadenza 2016. A metà campionato si credeva fosse stato un errore di valutazione portarlo a Cosenza, adesso nessuno vuole rinunciarvi.
STATELLA 100%. Ha accettato Cosenza per tornare tra i cadetti. L’anno prossimo è pronto a dare il massimo e a vendicare quell’errore di Catanzaro.
TORTOLANO 20%. Dopo un periodo di gloria si è un po’ eclissato. Rientrerà al Catania per fine prestito.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts