Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Emergenza in difesa. Fornito dal primo minuto”

Roselli: “Emergenza in difesa. Fornito dal primo minuto”

Il tecnico sottolinea: “Se riusciamo ad agganciare il Melfi sarebbe una grande cosa visto che andremmo lì all’ultima giornata avendo due risultati su tre da poter sfruttare”. E sulla regolarità del torneo: “Nel calcio come nella vita se faccio la spesa avendo 100 euro non posso spenderne 200”.
roselli conferenza
Il Cosenza si appresta a giocare gli ultimi 180′ della stagione con la voglia di chiudere al nono posto e guadagnarsi l’accesso alla prossima Tim Cup. Contro il Benevento, però, Roselli dovrà fare a meno di diversi elementi. Ma il tecnico non si fascia la testa e ammette. “Abbiamo qualche acciaccato di troppo. Fornito sarà in campo dal primo minuto. Abbiamo qualche problema dietro e Blondett dovrà adattarsi a sinistra con due mancini al centro: Carrieri e Magli. Per il resto la formazione è fatta. Novello, Chidichimo e Gaudio fanno parte dei diciannove i convocati tra cui Tedeschi che non è in perfetta forma. Di sicuro tra la gara di domani e l’ultima a Melfi cambierò qualcosa”. Al San Vito, domani, arriva un Benevento ferito e ormai rassegnato ai Play-Off dopo aver accarezzato il sogno della promozione diretta. “Sono partite dove può succedere di tutto. Peccato non poterla fare al meglio della condizione ma daremo ugualmente il massimo. Sarebbe stato bello giocarla con delle ambizioni diverse, sia per noi che per loro. Per quanto riguarda noi proveremo a prendere il massimo in queste due gare con Benevento e Melfi perché ci teniamo ad arrivare al nono posto”. Poi una riflessione. “Se riusciamo ad agganciare il Melfi domenica sarebbe una grande cosa visto che andremmo lì all’ultima giornata avendo due risultati su tre da poter sfruttare. Però attenti anche alla Lupa Roma che in vantaggio rispetto a noi negli scontri diretti, ed anche al Barletta. Però pensiamo a fare risultato col Benevento, poi si vedrà”. A chi lo sollecita sulla regolarità del campionato dopo le innumerevoli penalizzazioni avvenute in queste mesi, Roselli risponde. “Puoi fare le riforme che vuoi ma se non ci sono situazioni corrette è difficile che le cose vadano come devono andare. Nel calcio come nella vita se faccio la spesa avendo 100 euro non posso spenderne 200. E’ normale che più squadre ci sono e più rischi ci sono ma non dipende dal numero. C’è bisogno di fare ciò che è nelle proprie possibilità. Purtroppo siamo in Italia dove purtroppo non ci sono sempre situazione normali e regolari“. Capitolo portieri. Roselli confida. “Ravaglia gioca domani e poi ci saluta, causa problema personale, e Saracco giocherà a Melfi. Ravaglia mi ha fatto una richiesta quando ci siamo salvati e gli ho concesso la possibilità di salutarci dopo la gara contro il Benevento”. Chiusura sugli ultimi giorni di panchina rossoblu. “Ormai sono rimaste poche sedute di allenamento. Finito il campionato ci sarà una cena e poi il rompete le righe. Poi si vedrà…”. (co. ch.)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts