Cosenza Calcio

Lega Pro – girone C: il punto dopo la trentasettesima giornata

La Reggina torna a veder la luce battendo il Catanzaro che esonera Sanderra: ora gli amaranto devono tifare… Messina! Per i playoff si decide tutto all’ultima giornata: Matera, Casertana e Juve Stabia per due posti. Tutti i tabellini
de angelis ammonitoDe Angelis riceve un cartellino giallo nel match perso col Benevento (foto mannarino)
La lotta play-off e quella per evitare la retrocessione diretta in serie D sono i motivi di interesse della penultima giornata del girone C di Lega Pro. Con la Salernitana già in B e il Benevento (vittorioso 1-0 a Cosenza) sicuro di doversi giocare le proprie chance agli spareggi finali, restano da assegnare altri due posti. Nessuna novità in classifica dopo le vittorie odierne di Juve Stabia, Matera, Casertana e Lecce. Dopo il brutto passo falso di Melfi le “Vespe” liquidano al “Menti” la Vigor Lamezia con un perentorio 4-2: a segno Bombagi, Ripa, Nicastro e Gomez; per i calabresi gol di Di Bella e Montella. L’ undici di Savini resta terzo a quota 69 punti in compagnia del Matera di Gaetano Auteri (squalificato in queste ultime due giornate dopo l’ espulsione rimediata nel finale di gara contro l’ Ischia) che sul proprio campo risolve la pratica Melfi grazie a un gol di Madonia. Resta a un punto la Casertana di Sasà Campilongo che ottiene il quarto successo consecutivo rifilando un secco 4-1 al malcapitato Savoia: doppietta di Murolo e gol di Mancosu e Cisse per i rossoblù. E i successi di Juve Stabia, Matera e Casertana rendono praticamente inutile quello del Lecce che con una tripletta di Doumbia liquida l’ Ischia. In coda la Reggina torna a rivedere la luce e dopo la restituzione di 10 punti di penalizzazione che l’ hanno rimessa in corsa arriva il prezioso successo nel derby contro il Catanzaro: finisce 3-1 e ad avere la meglio sono le motivazioni degli amaranto, a segno con Viola, Di Michele e Maimone. Ora la squadra di Giacomo Tedesco è -1 dal Savoia e per centrare i playout deve vincere sabato a Martina e sperare contemporaneamente in un mancato successo della squadra di Torre Annunziata contro il Messina. Il Catanzaro ha esonerato Sanderra: a Cosentino non piaciuto affatto il comportamento della squadra. Al suo posto l’allenatore della Berretti D’Urso. A proposito, i peloritani ritrovano il successo dopo 14 giornate battendo la neopromossa Salernitana al San Filippo per 4-2; ennesima doppietta per l’ inossidabile Giorgio Corona. Ipotecato il miglior piazzamento play-out. Per il resto successi esterni dell’ Aversa contro la Lupa Roma (2-0) e del Foggia nel derby di Barletta (1-0). Pari a reti bianche tra Paganese e Martina. Ecco tutti i tabellini.

BARLETTA-FOGGIA 0-1
BARLETTA (4-3-3): Liverani 6.5; Meola 6 (1′ st Sokoli 6), Stendardo 6.5, Radi 6, Guarco 5.5; De Rose 6, Quadri 6 (27′ st Ingretolli sv), Legras 6; Venitucci 5.5 (8′ st Danti 5.5), Fall 5.5, Turchetta 6. In panchina: Buiatti, Zammuto, Branzani, Giannarelli. Allenatore: Corda 5.5.
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6.5; Bencivenga 5 (17′ st Loiacono 6), Quinto 6, Gigliotti 6, Agostinone 6; Agnelli 6.5, Minotti 6, D’ Allocco 6 (28′ st Sicurella sv); Sarno 7, Iemmello 6, Cavallaro 5.5 (1′ st Sainz-Maza 6.5). In panchina: Micale, D’ Angelo, Grea, Leonetti. Allenatore: De Zerbi 6.5.
ARBITRO: Boggi di Salerno 6.
RETE: 26′ st Sarno.
NOTE: spettatori 1.500 circa. Espulso: l’ allenatore Corda, al 45′ st, per proteste. Ammoniti: Fall, Venitucci, Minotti, Agnelli, Radi, Stendardo, De Rose. Angoli: 7-3 per il Foggia. Recupero: 2′; 4′.

CASERTANA-SAVOIA 4-1
CASERTANA (4-3-2-1): Fumagalli 6; Idda 7, Mattera 7, Murolo 8, Tito 6; De Marco 6 (22′ st De Liguori 6), Carrus 7, Mancosu 7 (34′ st Kuseta sv); Agodirin 7, Mancino 7 (23′ st Cunzi sv); Cisse 7.5. In panchina: D’ Agostino, Antonazzo, Caccavallo, Diakite. Allenatore: Campilongo 7.
SAVOIA (3-4-3): Gragnaniello 6; Riccio 5, Checcucci 5, Sirigu 5; Giordani 5.5 (25′ st Cremaschi 5), Boilini 5 (31′ st Pizzutelli sv), Saric 6, Mercadante 6; Cornacchia 5 (27′ st Di Piazza 5), Partipilo 6.5, Sanseverino 4. In panchina: Falcone, Panariello, Leonetti, Scarpa. Allenatore: Papagni 5.
ARBITRO: Morreale di Roma 6.
RETI: 29′ pt Murolo; 4′ st Partipilo, 7′ st Mancosu, 17′ st Cisse, 23′ st Murolo.
NOTE: giornata estiva. Spettatori 1.500 circa. Espulso: Sanseverino, al 9′ st, per doppia ammonizione. Ammoniti: Sirigu, Saric. Angoli: 12-3 per la Casertana. Recupero: 0′; 3′.

JUVE STABIA-VIGOR LAMEZIA 4-2
JUVE STABIA (4-3-1-2): Pisseri 6; Cancelotti 6.5, Romeo 6, Polak 6, Contessa 6.5; Jidayi 6.5, La Camera 7 (44′ st Gomez sv), Maiorano 6 (25′ st Nicastro 6.5); Bombagi 7; Ripa 6.5 (34′ st Carrozza 6), Di Carmine 6. In panchina: Santurro, Jefferson, Liotti, Burrai. Allenatore: Savini 6.5.
VIGOR LAMEZIA (3-4-3): Forte 6 (39′ st Mercuri sv); Filosa 6, Gattari 5.5, Di Bella 6.5 (37′ st Maglia sv); Rapisarda 6, Scarsella 5.5, Puccio 6.5, Di Marco 6 (27′ st Pirelli 5.5); Montella 6, Del Sante 5.5, Improta 6. In panchina: Spirito, Voltasio, De Giorgi, Catalano. Allenatore: Erra 5.5.
ARBITRO: Colarossi di Roma 6.
RETI: 30′ pt Bombagi; 7′ st Di Bella, 12′ st Ripa, 44′ st Montella, 46′ st Nicastro, 49′ st Gomez (rig.).
NOTE: spettatori 1.500 circa. Ammoniti: Del Sante, Jidayi, Rapisarda, Gomez. Angoli: 6-4 per la Juve Stabia. Recupero: 0′; 5′.

LECCE-ISCHIA 3-0
LECCE (4-3-3): Scuffia 6; Beduschi 6.5 (30′ st Gomese 6), Diniz 6.5, Abruzzese 6, Lopez 6.5; Mannini 6.5, Sacilotto 6, Bogliacino 6 (9′ st Herrera 6); Lepore 6.5, Moscardelli 6, Doumbia. 7.5 (20′ st Miccoli 6). In panchina: Chironi, Vinetot, Di Chiara, Gustavo. Allenatore: Bollini 6.5.
ISCHIA (4-3-1-2): Giordano 5; Finizio 5, Sirignano 5, Impagliazzo 5, Bruno 5: Bulevardi 5, Gerevini 4, Milesi 5; Infantino 5.5 (1′ st Verachi 5); Alvino 5 (37′ st Bacio Terracino sv), Ciotola 5 (31′ pt Schetter 5). In panchina: Mennella, Bassini, Formato, Fumana. Allenatore: Maurizi 5. 
ARBITRO: Luciano di Lamezia Terme 6.
RETI: 18′ pt Doumbia, 20′ pt Doumbia; 11′ st Doumbia.
NOTE: pomeriggio molto caldo, leggermente ventoso. Manto erboso in buone condizioni. Spettatori 4.000 circa. Espulso: Gervini, al 29′ pt, per somma di ammonizioni. Ammoniti: Sirignano, Finizio, Lopez. Angoli: 1-0 per il Lecce. Recupero: 3′; 4′.

LUPA ROMA-AVERSA NORMANNA 0-2
LUPA ROMA (4-3-3): Di Mario 6; Frabotta 5.5, Pasqualoni 6, Conson 6 (1′ st Leccese 5.5), Celli 6; Cerrai 5.5, Ferrari 6 (20′ st Bariti 6), Santarelli 5.5; Mastropietro 6 (37′ st Faccini sv), Tulli 5.5, Scibilia 5. In panchina: Santi, Masi, Capodaglio, Margarita. Allenatore: Cucciari 5.5.
AVERSA NORMANNA (4-3-3): Lagomarsini 6.5; Balzano 6, Cossentino 7, Magliocchetti 6.5, Viglietti 6.5; Giannattasio 6 (17′ st Catinali sv; 30′ st Capua 6), Giannusa 6, Geroni 6; Mangiacasale 6.5, Persone’ 5.5, Sassano 5.5 (4′ st Del Prete 6). In panchina: Despucches, Esposito, Amelio, De Luca. Allenatore: Marra 6.5.
ARBITRO: Maggioni di Lecco 6.5.
RETI: 15′ pt Cossentino; 23′ st Mangiacasale.
NOTE: spettatori 350 circa. Espulso: Scibilia, al 13′ st, per somma di ammonizioni. Ammoniti: Scibilia, Balzano. Angoli: 4-3 per la Lupa Roma. Recupero: 1′; 3′.

MATERA-MELFI 1-0
MATERA (3-4-3): Bifulco 7; D’ Aiello 7, Faisca 6.5, Mucciante 6; Bernardi 6, Coletti 6.5, Iannini 6, Mazzarani 6.5; Letizia 6, Madonia 7 (37′ st Diop 6), Carretta 6 (32′ st Pagliarini 6). In panchina: Russo, Albadoro, Dario Flores, Ferretti, Ashong. Allenatore: Cassia (Auteri squalificato) 7.
MELFI (4-3-1-2): Perina 5; Annoni 5.5 (37′ st Nappello sv), Dermaku 6, Di Filippo 5.5, Pinna 7; Agnello 5.5 (31′ st Di Mercurio 6), Gallo 6, Tundo sv (26′ pt Gagliardini 6); Tortori 6; Caturano 5, Fella 5.5. In panchina: Libutti, Giacomarro, Guerriera, Falomi. Allenatore: Bitetto 5.5.
ARBITRO: Mainardi di Bernamo 6.5.
RETE: 27′ Madonia (rig.).
NOTE: giornata estiva; terreno in buone condizioni. Spettatori 5.000 circa. Espulso: Perina, al 25′ pt, per aver interrotto fallosamente una chiara occasione da gol degli avversari. Ammoniti: Faisca, Letizia, Pinna, Gallo. Angoli: 2-2. Recupero: 1′; 4′.

MESSINA-SALERNITANA 4-2
MESSINA (4-4-1-1): Berardi 6; Altobello 6 (23′ st Silvestri 6), Pepe 6, Stefani 6, Donnarumma 6; Benvenga 6 (33′ st Bonanno 6), Damonte 6, Nigro 6.5 (25′ st Bortoli 6), Mancini 5; Ciciretti 6; Corona 6.5. In panchina: Iuliano, Cane, Rullo, Orlando. Allenatore: Di Costanzo 6.5.
SALERNITANA (4-2-3-1): Russo 5.5; Tuia 5.5, Trevisan 5.5 (1′ st Tagliavacche 6), Lanzaro 5, Franco 5.5; Pestrin 6, Bovo 5.5; Gabionetta 5.5, Negro 6, Perrulli 5 (20′ st Cristea 6); Calil 5 (12′ st Gori 6). In panchina: Bocchetti, Pezzella, Favasuli, Mendicino. Allenatore: Menichini 5.5.
ARBITRO: Martinelli di Roma 6. 
RETI: 12′ pt Nigro, 18′ pt Corona; 8′ st Corona, 13′ st Stefani (rig.), 27′ st Cristea, 31′ st Negro.
NOTE: spettatori 1.500 circa. Espulso: Russo, all’ 11′ st, per aver interrotto fallosamente una chiara occasione da gol degli avversari. Ammoniti: Tuia, Franco, Ciciretti. Angoli 3-2 per il Messina. Recupero: 1′; 4′.

PAGANESE-MARTINA FRANCA 0-0
PAGANESE (4-3-1-2): Marruocco 6; Vinci 6, Tartaglia 6.5, Moracci 6.5, Dionida 6; Malaccari 6.5, Franco 6 (42′ st Bergamini sv), Baccolo 6 (10′ st Girardi 6); Calamai 6; Aurelio 5 (17′ st Longo 5), Deli 5. In panchina: Casadei, Djibo, Perna, Bolzan. Allenatore: Sottil 6.
MARTINA FRANCA (4-4-2): Modesti 7; Memolla 6, Samnick 6.5, Brunetti 6, Kalombo 6; Diop 6.5, De Lucia 6 (35′ st Calvetti sv), Guadalupi 5.5, De Giorgi 5.5 (45′ st Iaia sv); Caruso 5.5, Pivkovski 5.5 (45′ st Velardi sv). In panchina: Bleve, Curri, Foggetti, Oliva. Allenatore: Imbimbo 6.
ARBITRO: Lanza di Nichelino 6.
NOTE: giornata estiva. Spettatori 1.000 circa. Ammoniti: Moracci, Samnick. Angoli: 5-2 per la Paganese. Recupero: 0′; 3′.

REGGINA-CATANZARO 3-1
REGGINA (4-4-2): Belardi 6; Ungaro 5, Aronica 6, Di Lorenzo 6, Benedetti 6; Armellino 6.5, Salandria 6.5 (27′ st Maimone 6.5), Zibert 5.5, Velardi 5.5 (11′ st Di Michele 6.5); Viola 6.5 (39′ st Mazzone sv), Insigne 7. In panchina: Kovacsik, Magri, Cataldi, Masini. Allenatore: Tedesco 6.5.
CATANZARO (3-5-2): Migani 5; D’ Orsi 6.5 (9′ st Mounard 6), Orchi 6, Ghosheh 6; Daffara 6, Zappacosta 5.5 (38′ pt Giampa’ 6), Giandonato 6.5, Russotto 6, Squillace 6.5; Razziti 6.5, Mancuso 6 (40′ st Caputa sv). In panchina: Cannizzaro, Calvarese, Badara, Johnson. Allenatore: Sanderra 6.
ARBITRO: Valiante di Nocera Inferiore 6.
RETI: 41′ pt Viola; 17′ st Razziti, 24′ st Di Michele, 39′ st Maimone.
NOTE: pomeriggio soleggiato; terreno in buone condizioni. Spettatori 2.600 circa. Ammoniti: Squillace, Giampa’. Angoli: 6-4 per la Reggina. Recupero: 1′; 4′.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina