Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Grande sintonia con Guarascio, a breve lo incontrerò”

Roselli: “Grande sintonia con Guarascio, a breve lo incontrerò”

Il tecnico del Cosenza: “A Melfi avremo tante defezioni, ma spero che chi andrà in campo dia il massimo come fatto sempre nell’arco del campionato. Loro hanno tanti giovani interessanti, Caturano su tutti”.
roselli transagonisticaIl tecnico del Cosenza Calcio Giorgio Roselli in trance agonistica (foto mannarino)
Ultima rifinitura della stagione, ultime convocazioni diramate dal tecnico dei Lupi (18 nomi: Arrigoni, Calderini, Carrieri, Cesca, Chidichimo, Ciancio, Criaco, De Angelis, Fornito, Gaudio, Magli, Novello, Puterio, Saracco, Statella, Tedeschi, Tortolano, Zanini). Domani a Melfi verrà messa la parola fine ad una stagione da incorniciare che è culminata con la salvezza conquiatata con dieci giornate di anticipo e la Coppa Italia di Lega Pro. L’ultimo tassello da inserire nel puzzle dei Lupi è il nono posto, piazzamento che consegnerebbe il pass per la Tim Cup. “I padroni di casa hanno due risultati su tre a favore, i gialloverdi possono presentarsi alla gara con un buon vantaggio – spiega Giorgio Roselli – Loro dispongono di un organico importante e molto giovane: Caturano è l’esempio lampante. Non c’è una regola precisa nel calcio per fare bene. Il Melfi ha sì tanti giovani, ma conta relativamente la loro età: conta solo che siano elementi validi ed un allenatore capace. I ragazzi di solito hanno voglia di arrivare e danno l’anima”. Il Cosenza ha l’infermeria piena. “Siamo rimasti sempre concentrati per l’intero arco del campionato e spero che anche domani i 14 che andranno in campo stringeranno i denti come sempre fatto. Il caldo ha iniziato a picchiare forte, ma non per questo dobbiamo mollare di una virgola”. Le assenze sono diverse: non prenderanno parte al match oltre a Sperotto e Serpieri (“ha fatto la partitella ma è solo per fargli riprendere confidenza col rettangolo verde”), sono da considerarsi out Cori, Corsi e Blondett. “Siamo in emergenza, è vero, ma chi li sostituirà farà bene ugualmente. Speravo di recuperare Caccetta, ma non credo possa giocare sebbene parta con noi”. Davanti a Saracco giocheranno Zanini a destra e Ciancio a sinistra, con Tedeschi e uno tra Carrieri e Magli in mezzo. “A centrocampo darò spazio a Fornito e Arrigoni, mentre in avanti abbiamo solo tre calciatori. Cesca dovrebbe avere una chance, poi vedremo chi schierare tra De Angelis e Calderini”. Ad essere favorito è il capitano. Chiusura dedicata al rinnovo di contratto che verrà annunciato nella prossima settimana. “Il sottoscritto incontrerà il presidente a stretto giro di posta, ma quando inizia una trattativa può andare a buon fine dopo due secondi oppure no. In questo caso le parti sono soddisfatte reciprocamente e, come è stato per Meluso, con Guarascio siamo in grande sintonia. Sono molto convinto che si possa chiudere”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts