Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, un attacco nuovo di zecca per alzare il tasso tecnico

Cosenza, un attacco nuovo di zecca per alzare il tasso tecnico

La differenza in campionato la faranno gli uomini per cui si investirà sulla prima linea: Meluso è alla ricerca di pedine alla Bocalon, per cui serve un aiuto dell’Inter. Dell’attuale organico resteranno pochi elementi offensivi. 
de angelis allenamentoDe Angelis è stato il capitano del Cosenza dalla partenza di Mosciaro in poi (foto mannarino)
C’è un solo modo per provare a lottare ai vertici del campionato di Lega Pro: assicurarsi attaccanti in grado di fare la differenza. A dire la verità è qualcosa di assodato per ogni categoria, perché il tasso tecnico si alza con esterni in grado di saltare l’uomo e punte pronte a concretizzare la mole di lavoro prodotta dal collettivo. Anzi, c’è chi addirittura delle partite le vince da solo. Lo fa Messi in Champions, lo fa gente come Tevez in A, numeri nove micidiali come Maniero in B e perfino centravanti un po’ ruvidi ma estremamente prolifici come ce ne sono diversi nella vecchia Serie C. E’ la legge del calcio. Roselli e Meluso lo sanno ed è sulla prima linea che investirà il Cosenza. I rossoblù ingaggeranno calciatori del valore di Statella, sottratto per tempo alla concorrenza e già pedina fondamentale della squadra che verrà. Del vecchio reparto offensivo resterà poco o niente, c’è posto per uno-massimo due elementi che si accontentino di dare il loro contributo partendo dalla panchina, almeno nella formazione tipo di partenza. Ad indossare la maglia che fu di Marulla, Negri e Lucarelli arriverà un tipo alla Riccardo Bolcalon (’89), un profilo di grande spessore che sposi il progetto di Guarascio ed accetti di ritardare il proprio approdo tra i cadetti. Gli sarà prospettato di farlo a tempi maturi con la maglia dei Lupi. Tornando a Bocalon, è uno di quei calciatori per cui Roselli impazzisce e che avrebbe gradito allenare ovunque sia stato nelle ultime stagioni. E’ di proprietà dell’Inter che vuole valorizzarlo al meglio dopo l’esplosione di Venezia (rubò il posto a Cori, ndr) e la conferma di Prato. Non ha un ingaggio “da Cosenza”, ma all’Inter c’è un vecchio amico dei Lupi che potrebbe metterci una buona parola.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts