Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Io contagiato dall’entusiasmo dei tifosi. Cosenza, che progetto”

“Io contagiato dall’entusiasmo dei tifosi. Cosenza, che progetto”

Caccetta, fresco di firma, applaude alla “triade” che sta gettando le basi per una squadra vincente: “Meluso mi ha voluto con grande forza, ma tutti mi hanno sostenuto dopo qualche mio ripensamento”.
caccetta con messinaCaccetta con la fascia di capitano. La scena si ripeterà per altre due stagioni (foto mannarino)
Cristian Caccetta sa che la sua riconferma provocherà un effetto a cascata su quelle degli altri. Lo sa bene ed è per questo che ha deciso di firmare, per il progetto che in riva al Crati è stato messo su carta per essere realizzato. “Si sta cercando di creare qualcosa di importante – ha detto dalle colonne de Il Quotidiano – e a parità di categoria Cosenza era la mia prima scelta. Devo dire che questa società è composta da persone fantastiche. Gente che mi ha sostenuto dopo qualche mio ripensamento, ma il periodo di gennaio è alle spalle”. A margine dei trionfi e della cavalcata fatta in campionato, le carte in tavola sono cambiate radicalmente. “Con il tempo tutto è migliorato e siamo arrivati dove sappiamo: per me era una cosa dovuta dire di sì. Poi mi ha convinto anche il grande entusiasmo che si è creato, spero sia un buon viatico per il futuro”. Come detto è la prima di una lunga serie di riconferme. “Quando sono arrivato – continua – dissi subito che il gruppo aveva grosse qualità. Ora spero di poter ritrovare la maggior parte possibile di compagni in ritiro: sono tutti ragazzi splendidi. E’ chiaro che per dare continuità al lavoro di quest’anno servirà alzare il tasso tecnico, specialmente per alternare diversi modi di giocare”. I complimenti più grandi, però, sono rivolti alla triade che sta ridisegnando un Cosenza vincente. “In rossoblù ci sono tre persone che sanno il fatto loro: il tecnico Roselli, il ds Meluso che mi ha fortemente voluto e il presidente Guarascio. Sono persone eccezionali”. Chiusura dedica alla fascia di capitano che per due anni resterà sul suo braccio. “Così sento dire in giro – scherza – ma ciò che mi preme di più è continuare a fare bene ed entrare definitivamente nel cuore dei tifosi. Solo con unità ed umiltà si può arrivare lontano”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts