Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Dirty Soccer”, Daniele Piraino e quel curioso caso di omonimia

“Dirty Soccer”, Daniele Piraino e quel curioso caso di omonimia

Il procuratore cosentino, agente tra gli altri di Vazquez del Palermo e di Maxi Lopez del Torino, ieri ha dovuto semplicemente rispondere al telefono a qualche amico preoccupatosi senza alcun motivo.
piraino danieleDaniele Piraino, il noto agente di calciatori cosentino protagonista di ogni mercato
Spulciando le carte dell’inchiesta “Dirty Soccer” che ha sconvolto nuovamente il mondo del calcio, a qualcuno si sono drizzate le antenne salvo poi verificare che si trattava di un curioso caso di omonimia. L’interessato è stato Daniele Piraino. Di procuratori con lo stesso nome ce ne sono due, ma uno (siciliano) è finito nel filone degli inda- gati, l’altro (cosentino doc) ha dovuto semplicemente rispondere a qualche amico preoccupatosi senza motivo. Il Piraino calabrese, avvocato e agente di diversi calciatori di Serie A tra cui Franco Vazquez del Palermo, Maxi Lopez del Torino, Mariano Izco del Chievo e Nicolas Spolli della Roma, opera in tutto lo Stivale ai massimi livelli ed è estraneo al calderone scoperchiato ieri mattina all’alba dalla Dda di Catanzaro. Cosenza, anche in questo caso, resta estranea al polverone grazie ai suoi professionisti.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts