Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, derby di mercato per il baby Esposito dell’Agropoli

Cosenza, derby di mercato per il baby Esposito dell’Agropoli

Ricco parterre al Lorenzon per i playoff di D del Rende: avvistato anche il futuro ds del Catanzaro Donnarumma che contende ai rossoblù il promettente mediano classe 1995. Tra gli altri bene De Brasi, male Zangaro.
esposito agropoliGianluca Esposito dell’Agropoli, a destra, è uno dei migliori ’95 della Serie D (foto mannarino)
Finale playoff serie D girone I. Per il Rende sarebbe stato sufficiente il risultato di 0-0, al termine dei 120 minuti, per passare il turno. E così è stato. Un match che ha visto l’Agropoli dominare, senza riuscire però a battere le resistenze del portiere Giuseppe De Brasi (’95), oggi in assoluto il migliore in campo. La giovane promessa dei biancorossi era stato opzionato in passato dalla Juve Stabia, ma la situazione venutasi a creare a Castellammare rischia di far sfumare un passaggio che appariva già certo. In tribuna diversi volti noti tra gli addetti ai lavori: in rappresentanza del Cosenza  erano presenti il vice allenatore Stefano De Angelis, il preparatore atletico Roberto Bruni ed il fisioterapista Pino Suriano. Avvistati anche l’ex responsabile dell’area tecnica dei Lupi Aristide Leonetti, l’ex allenatore Gianluca Gagliardi, l’ex team manager Pierpaolo Perri e lo storico capitano Aniello Parisi, oggi allenatore della Juniores biancorossa. Tra gli altri segnaliamo Carmine Donnarumma, che, nonostante manchi l’ufficialità, è già a lavoro come prossimo direttore sportivo del Catanzaro ed Ennio Russo, cosentino doc, attualmente responsabile della rappresentativa giovanile del Girone I della Serie D che si accompagnava all’ex mediano del 1914 Fabio Roselli. Non mancavano inoltre osservatori di importanti club del sud Italia come Napoli e Catania. Sul taccuino del Cosenza i nomi di Vito Zangaro (’89, oggi deludente) e De Brasi tra le fila del Rende. Per quanto riguarda gli ospiti, invece, occhi puntati sul mediano Gianluca Esposito (’95), cresciuto nelle giovanili del Napoli e sul cui conto Meluso aveva già ricevuto segnalazioni durante la stagione. Il ragazzo, con la prestazione odierna, ha dato conferma delle sue qualità, soprattutto in fase di interdizione, ed ha conquistato la definitiva attenzione dei rossoblù, il cui interessamento sugli spalti del Lorenzon era di dominio pubblico così come quello del Catanzaro. Sarà derby di mercato?
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts