Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuto M., domani la Tubisider vuole chiudere i conti per la salvezza

Pallanuto M., domani la Tubisider vuole chiudere i conti per la salvezza

Ad Anzio con una vittoria c’è la possiiblità di mettere il punto ad una stagione trascorsa tra alti e bassi. Il tecnico Manna: “Dobbiamo provarci, alla mia squadra chiedo ancora più concentrazione”.
cs-anzio2La parata del portiere della Tubisider in occasione del match di andata (foto mannarino)
Ad Anzio in gara due play out in programma domani 30 alle 15 la Tubisider Cosenza cercherà di chiudere definitivamente il discorso salvezza, impresa non semplice, ma la giovane formazione cosentina allenata da Francesco Manna avrà il dovere di provarci. Certo ci vorrà una partita di grande carattere da giocare in maniera concentrata dall’inizio alla fine. E proprio sotto l’aspetto psicologico il tecnico cosentino ha lavorato per tutta la settimana, catechizzando i suoi sul fatto di evitare quelle ingenuità che nella prima gara ne hanno messo a rischio l’esito finale. L’Anzio ha dimostrato di essere una buona squadra, dura e spigolosa da superare, ma che si può battere. La Tubisider Cosenza dovrà ripartire dalle buone cose fatte vedere in gara uno, come la voglia di non mollare mai, il non disunirsi nei momenti di difficoltà, il crederci fino in fondo che l’ha portata a pareggiare a cinque secondi dalla fine e potere poi andare ai tiri di rigore che l’hanno premiata. In terra laziale per aggiudicarsi questo incontro ci vorrà la migliore Tubisider Cosenza della stagione. “Partita difficile – sottolinea l’allenatore Francesco Manna – ma noi dovremo provarci. Alla mia squadra chiedo ancora di più massima concentrazione”. Dunque, un confronto delicato per la formazione cosentina, che pur nel rispetto dell’Anzio, ha tutte le carte in regola per il gran “colpo”!

Related posts