Tutte 728×90
Tutte 728×90

Anche il Cosenza su Sandomenico. Sarà il nuovo Biccio?

Anche il Cosenza su Sandomenico. Sarà il nuovo Biccio?

Con la maglia dell’Arzanese fece ammattire la difesa del Capp, mentre a L’Aquila ha siglato dieci gol regalando giocate d’alta scuola. L’Ascoli ha già preso informazioni, ma Meluso non resta a guardare.
sandomenico laquilaSalvatore Sandomenico è un calciatore de L’Aquila fino a giugno 2016
C’è il nome di Salvatore Sandomenico (’90) tra gli elementi che Mauro Meluso vorrebbe regalare a Giorgio Roselli per il prossimo campionato. In un mercato in cui si muove davvero poco e dove regna l’incertezza per ciò che concerne i trasferimenti dei calciatori, il ds dei Lupi sta però sondando il terreno con tutta una serie di elementi. Una sorta di chiamata alle armi per capire poi chi effettivamente sposerebbe il progetto-Cosenza. Gli atleti, prima di dire di sì ad un club, al momento preferiscono prendere tempo per valutare con attenzione ciò che la categoria offrirà da qui a qualche settimana, condizionando inevitabilmente le strategie di quelle poche società che invece si sono mosse per tempo. Stesso discorso per i rinnovi contrattuali. Se da un lato Meluso è riuscito ad avere subito la firma di Caccetta e a strappare l’ok di Simone Ciancio (’87) e Marco Criaco (’89), dall’altro serviranno ancora dei giorni per riportare ufficialmente al San Vito anche gli altri elementi individuati insieme a Roselli nel rush finale della scorsa stagione. Con Luca Tedeschi (’87) si è in una situazione di stand-by dopo la distanza tra le parti evidenziata dal primo abboccamento, mentre per Nicola Ravaglia (’88) potrebbe essere un parto difficile a causa della situazione del Parma. Non è da escludere, pertanto, che il direttore sportivo rossoblù si guardi intorno per scovare un pipelet dallo stesso affidamento qualora le cose vadano per le lunghe. Dicevamo, però, dell’interesse del Cosenza per il forte esterno offensivo che ha già incrociato i Lupi nel torneo di Seconda divisione col Capp in panchina. Sandomenico in occasione della sfida di Frattamaggiore con l’Arzanese, disputata nel febbraio 2014, fece quello che volle al cospetto della difesa calabrese. Ha disputato l’ultima stagione con la maglia de L’Aquila dove è risultato una pedina micidiale: dieci gol e giocate formidabili agendo talvolta da seconda punta. Per il ridimensionamento forzato degli abruzzesi pare sia imminente la sua partenza nonostante il contratto con scadenza giugno 2016 ed è già finito in orbita Ascoli, sodalizio che si è candidato fin da ora ad un’annata nei quartieri alti. Calciatore estroso e creativo con un’età relativamente giovane, Sandomenico ricorda da vicino quel Pietro Arcidiacono (’88) a cui difficilmente verrà avanzata una proposta. E qualcuno è pronto a giurare che abbia qualità addirittura superiori a Biccio…
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts