Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pugno duro della Figc. Per i calciatori vietato parlare con i tifosi

Pugno duro della Figc. Per i calciatori vietato parlare con i tifosi

Non sarà più possibile avere interlocuzioni con gli atleti neppure durante il ritiro o l’allenamento: ogni rapporto dovrà essere autorizzato dal delegato della società ai rapporti con la tifoseria. 
squadra a catanzaroLa squadra rossoblù al cospetto dei suoi tifosi a Catanzaro. Una scena che non si ripeterà più
Niente più capannelli tra tifoseria e calciatori, né in campo e né altrove. Neppure agli allenamenti dopo una sconfitta oppure in ritiro per augurare ai calciatori un buon campionato. Per ridurre al minimo il rischio di nuovi episodi in cui la violenza (verbale in casi del genere, ndr) possa prendere il sopravvento sullo sport si è scelto di voltare pagina. Lo ha deciso il Consiglio Federale della Figc nei giorni scorsi creando due nuovi commi da inserire dopo l’articolo 7 del codice di giustizia sportiva in merito al divieto di contatto giocatori-tifosi. Al comma 8, è fatto divieto “di avere interlocuzioni con i sostenitori nel corso dell’attività sportiva (ritiri, allenamenti, gare, ndr) e/o di sottostare a manifestazioni e comportamenti degli stessi che, in situazioni collegate allo svolgimento della loro attività, costituiscano forme di intimidazione, determinino offesa, denigrazione, insulto per la persona o comunque violino la dignità umana”. Al successivo comma 9, si legge che “ai tesserati è fatto divieto di avere rapporti con rappresentanti di associazioni di sostenitori che non facciano parte di associazioni convenzionate con le società”. Tali rapporti “devono essere autorizzati dal delegato della società ai rapporti con la tifoseria”. Il consiglio Figc ha modificato anche l’articolo 72 delle Noif, dove al comma 2 viene disciplinata la figura del capitano, il quale “deve portare quale segno distintivo, una fascia sul braccio di colore diverso da quello della maglia, sulla quale potranno essere apposti loghi, scritte e disegni riconducibili alla società e al campionato, purché autorizzati dalla Lega competente”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts