Tutte 728×90
Tutte 728×90

Idea Meluso, Sandomenico e Virdis insieme. Il bomber: “Cosenza super, me lo ha detto Calderini”

Idea Meluso, Sandomenico e Virdis insieme. Il bomber: “Cosenza super, me lo ha detto Calderini”

Il pallino di ds e tecnico resta sempre Bocalon, ma l’ex centravanti del Savona spiega: “Elio è un mio amico e mi ha parlato di una piazza fantastica. E’ una destinazione più che gradita”.
virdis savonaFrancesco Virdis ai tempi del Savona dove segnò gol a grappoli per due anni
In silenzio, ma Meluso sta lavorando eccome alla prima linea del Cosenza. Un attacco nuovo di zecca dove al centro del progetto Roselli vorrebbe ci fosse Riccardo Bocalon (’89) dell’Inter. Dal primo giorno in cui la notizia è diventata di dominio pubblico, si sapeva che la trattativa per il centravanti che ha fatto molto bene con Venezia e Prato non sarebbe stata breve e semplice. E’ ancora in piedi, anche perché i nerazzurri non disdegnerebbero il San Vito come destinazione qualora il calciatore restasse in Lega Pro. Di pari, tuttavia, il ds dei Lupi sta sondando altre piste per ciò che concerne il ruolo di attaccante centrale e, constatata l’impossibilità di arrivare ad Andrea Ferretti (’86) del Pavia, le sue attenzioni pare si siano rivolte a L’Aquila dove è in uscita Salvatore Sandomenico (’90) e dove ha rescisso Francesco Virdis (’85). Ma andiamo con ordine. I contatti con Sandomenico sono abbastanza recenti e le caratteristiche dell’estrosa punta campana piacciono molto al trianer umbro. E’ un elemento, forte di 10 gol fatti e di molti assist, che ha attirato l’attenzione di diversi club tra cui l’Ascoli, ma che tiene in grande considerazione Cosenza. Quale migliore idea, allora, di ricomporre la coppia con Virdis? Il centravanti sardo non ha reso come nelle aspettative e cerca l’occasione giusta per rilanciarsi e tornare ai livelli di Savona. In liguria segnò 40 gol in due stagioni. Il suo procuratore intanto ha ammesso dei contatti con Meluso, mentre il numero nove spiega a CosenzaChannel.it: “Cosenza è una super piazza. Per quanto mi riguarda è una destinazione gradita e un discorso da portare avanti”. “Conosco la città dalle parole di Calderini – ha poi aggiunto – che è un mio grande amico e che mi ha descritto la tifoseria come calda, passionale ed esigente. Sarebbe una sfida importante che sono pronto a giocare, ma vediamo che cosa riserverà il mercato”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it