Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Tubisider salva. Ma che spavento all’inizio

Pallanuoto M., Tubisider salva. Ma che spavento all’inizio

La formazione rossoblù guidata da Manna batte Anzio 5-3 soffrendo nel primo e nell’ultimo set, ma si costruisce il successo nella fase centrale della partita. Grande soddisfazione a bordo vasca.
festa tubisider salvezzaLa foto che celebra la salvezza della Tubisider Cosenza nel torneo di B (foto mannarino)
Salvezza conquistata per la Tubisider Cosenza e davanti al pubblico di casa, accorso per sostenere i propri beniamini e alla fine è stata festa! Una squadra prevalentemente di giovani e con qualche veterano è riuscita a superare nella “bella” play out l’Anzio Nuoto per 5-3, meritando ampiamente il risultato. Partita equilibrata, ma meno delle altre due precedenti, perche la Tubisider Cosenza è riuscita a limitare la formazione ospite e a proporsi con maggiore convinzione. Eppure era stato l’Anzio a chiudere in vantaggio 1-0 il primo parziale, poi è venuta fuori la squadra di casa, piazzando un perentorio 4-1 nella seconda frazione e da quel momento è cresciuta la Tubisider Cosenza che ha concesso agli ospiti una sola rete fino alla fine. La gioia per un obiettivo centrato nelle parole del capitano della Tubisider Cosenza. “E’ stata dura ma alla fine ce l’abbiamo fatta – sottolinea Enrico Chiappetta – complimenti alla squadra e grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto”. Il portiere Antonio Guaglianone uno dei veterani con il fratello Alessandro, Barranco e Francesco Manna, si è confermato un para rigori anche in questa partita. “Per noi è come avere vinto un campionato – osserva il numero uno della Tubisider Cosenza – siamo stati un grande gruppo che ha dimostrato di avere spirito di sacrificio”. Ed ora tutti a tirare un sospiro di sollievo, sarà ancora serie B!

Tubisider Cosenza – Anzio 5-3
(0-1, 4-1, 1-0, 0-1)
Tubisider Cosenza: Guaglianone Antonio, Cerchiara, Ponte (1), Chiappetta (2), Manna (1), Bosco, Barranco, Cavalcanti Massimiliano, Guaglianone Alessandro (1), Fasanella, Greco, Cavalcanti Ottavio, Martire. Allenatore: Francesco Manna.
Anzio: Caliendo, Ceccarelli, Crisciotti, Gualandi, Petkovic, Carosi, Borracino, Lucci, Raffaeli, Orlandi (3), Vignati, Cesarini, Paci. Allenatore: Mauro Birri.
Arbitri: Luigi Barletta di Napoli e Antonio Pascucci di Castellamare di Stabia. Commissario: Maurizio De Chiara di Napoli.
Note: 11 falli a favore Tubisider Cosenza, 11 falli a favore Anzio. Raffaeli(Anzio) uscito per limiti falli.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts