Tutte 728×90
Tutte 728×90

Dai rinnovi agli abbonamenti, al mercato. Cosenza, quante situazioni irrisolte

Dai rinnovi agli abbonamenti, al mercato. Cosenza, quante situazioni irrisolte

Ecco tutti i punti che Guarascio e Meluso devono risolvere al più presto mentre il ds ha imbastito tanti contatti: c’è anche Montella della Vigor. Staff tecnico e Onze aspettano, Tedeschi si allontana. 
tribuna con beneventoI tifosi del Cosenza in occasione dell’ultimo match interno al San Vito (foto mannarino)
Il presidente Guarascio ha annunciato due settimane ricche di intensità e che è lecito attendersi delle novità per ogni ambito. I tifosi possono sperare di portare a casa dei comunicati ufficiali per tutto ciò che concerne il pianeta-Cosenza, che dall’annuncio di Caccetta (un mese fa) ha prodotto solo la nota relativa al ritiro a Lorica. Procediamo però con ordine.

STAFF TECNICO. A Coverciano, al corso per allenatori, sono previste nuove lezioni per De Angelis che pertanto è presumibile rientri in città nel week-end o da lunedì. Nel frattempo il professore Bruni cercherà di sistemare le cose con il club. Entrambi, tuttavia, non dovrebbero avere difficoltà a strappare una riconferma. A questo punto, probabile fino al 2016.

SPONSOR TECNICO. Givova, Erreà e Onze sono le tre aziende ancora rimaste in lizza per sostituire la Legea (che comunque ha fatto pervenire un preventivo). L’ultima, quella di San Marco Argentano, è quella che offre condizioni meno dispendiose, ma Guarascio ancora non è convinto anche se sembra l’unica soluzione ad oggi praticabile.

RINNOVI CALCIATORI. Già in archivio gli accordi con Saracco, Criaco, Corsi e Ciancio, resta in lista d’attesa Carrieri. Dovrebbero essere i giorni in cui verranno annunciati i prolungamenti (tutti fino al 2016, tranne due anni più uno per il portiere). Ravaglia aspetta l’evolversi della situazione Parma, ma intanto Pro Vercelli e Lanciano si sono fatte avanti concretamente. Per Tedeschi, invece, la prima offerta è stata ritenuta insufficiente e il calciatore sta parlando con Reggiana e Pavia. Occhio al Cittadella però: se in Veneto dovesse andare il ds Zocchi partirebbe immediatamente l’assalto.

MERCATO. Meluso ha avviato decine e decine di contatti per sondare le disponibilità di tutta una serie di atleti. Per alcuni ha verificato dopo poco che si tratta di profili fuori dai parametri del Cosenza: per scendere in Lega Pro (Arrighini) o per restarvi (Bocalon e Ferretti) ad oggi servono dei sacrifici considerevoli. Col tempo, però, le parti potrebbero avvicinarsi fermo restando un sacrificio di Guarascio per amor di patria. Gli altri attaccanti con cui il massimo operatore di mercato ha avuto degli abboccamenti sono Sandomenico, La Mantia e Montella. L’esterno della Vigor ha ricevuto una chiamata da Meluso nella scorsa settimana ed è in attesa di sviluppi. Dovrebbe sostituire Calderini che nel frattempo sta per accordarsi con la Casertana (biennale o triennale). A centrocampo piacciono De Risio (conteso proprio dalla Casertana) e il baby Esposito, mentre in difesa spiccano i profili del terzino sinistro Pinna e del centrale della Primavera del Palermo Accardi.

CAMPAGNA ABBONAMENTI. Guarascio vuole tentare nella disperata impresa di garantire un minimo di spettatori al San Vito. Per farlo deve rendere accattivante la sottoscrizione degli abbonamenti, ma c’è il problema della Tessera del Tifoso che è fumo negli occhi per una parte dei supporter rossoblù. Si proverà a trovare soluzioni alternative con prezzi popolari.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

 

Related posts