Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Meluso e Roselli ammaliati da Zanon alle Final Eight

Cosenza, Meluso e Roselli ammaliati da Zanon alle Final Eight

Il laterale sinisto della Fiorentina ha colpito direttore sportivo e allenatore che lo vogliono portare al San Vito. Contro il Bari, dopo una stagione più che positiva, ha fornito due assist vincenti.
zanon fiorentinaLuca Zanon della Fiorentina ha fatto parlare tanto (e bene) di sé

A prescindere dal modulo che il Cosenza adotterà, sarà importante per Giorgio Roselli trovare spinta sulle corsie laterali. Mauro Meluso sta lavorando proprio in quest’ottica. Il direttore sportivo rossoblù sta curando la situazione. Per la fascia destra si lavora alla riconferma di Simone Ciancio (’87, piace a Pisa, Ascoli e Spal), per cui esistono difficoltà relative alla durata del contratto, come già scritto. L’alternativa è Giovanni Formiconi (’87). Sono però diversi anche i nomi in agenda per l’altro versante di gioco. A sinistra, scritto dell’interessamento per Paride Pinna (’92) in scadenza con il Melfi, il nome nuovo è stato individuato qualche giorno fa direttamente da Meluso durante la Final Eight Primavera che si è tenuta in Liguria. Il Cosenza è infatti sulle tracce di Luca Zanon, classe ’96. Quello del laterale mancino è un profilo molto interessante. La Fiorentina lo ha riscattato dal Venezia, squadra nella quale è maturato calcisticamente. Nelle ultime due stagioni in viola (nel primo anno era arrivato in comproprietà) ha continuato a evidenziare miglioramenti importanti, nonostante un infortunio di non grave entità. In quest’ultima stagione, Zanon è stato uno dei punti fermi della Primavera di Guidi. Il veneziano ha anche collezionato qualche presenza con la trafila giovanile azzurra (Under 18 e 19). Meluso e Roselli ne sono rimasti ammaliati nella serata di Chiavari. Il biondo terzino ha infatti disegnato i due assist con cui la formazione gigliata si è imposta in rimonta sul Bari. Meluso ha avviato i contatti con l’entourage viola per portarlo in riva al Crati. Non sarà un’operazione semplice perché sul giovane ’96 – che si ispira a Marcelo e Jordi Alba – sono già in fila altre compagini di Lega Pro, tra cui il Prato. Meluso gli ha illustrato il progetto del Cosenza e nei prossimi giorni tornerà alla carica.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it