Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tedeschi: “L’offerta del Cosenza mi lusinga. Al San Vito mi sento importante”

Tedeschi: “L’offerta del Cosenza mi lusinga. Al San Vito mi sento importante”

Il difensore bolognese ha accettato di esternare le sue sensazioni: “Ho capito che si vuole puntare su di me, con direttore e allenatore ho un ottimo rapporto. C’è una trattativa in corso, l’interesse dimostratomi è tanto”.
tedeschi e coronaLuca Tedeschi in azione allo stadio San Filippo di Messina con Giorgio Corona
Luca Tedeschi (’87) è stato il baluardo della difesa che ha permesso al Cosenza di Giorgio Roselli di conquistare la salvezza. In coppia con Gaetano Carrieri (’88) è stato praticamente insuperabile. Entrambi, però, rischiano di non indossare la maglia rossoblù per il prossimo campionato. L’ex stopper del Parma è tornato ieri da una doppia vacanza: prima in Belgio e poi in Norvegia. Sul tavolo di casa sua si è ritrovato una raccomandata partita da Cosenza contenente un messaggio molto importante. Ha accettato di parlarne ai microfoni di Cosenzachannel.it.
È stato in paesi freschi. Tedeschi, aveva bisogno di schiarirsi le idee?
“In realtà sono andato per vedere posti nuovi ma le idee le ho schiarite e rinfrescate (ride divertito, ndr)” 
Il Cosenza le ha formulato una serie di offerte in crescendo, l’ultima è considerata dal club “importante”. E’ dello stesso avviso?
“Sicuramente sì. È un’offerta che dimostra chiaro l’interesse ad avermi in squadra e la volontà di puntare su di me. Oltre al grande valore della proposta, va dato loro atto dell’estrema correttezza della società nelle trattative. Ho avuto contatti telefonici costanti con tutti e ne sono davvero molto lusingato”.
Roselli ha posto la sua riconferma come fondamentale, le fa piacere?
“Molto. Sia il mister che il direttore sono persone con cui ho instaurato un ottimo rapporto. Come ho già detto, hanno dimostrato ulteriormente la loro correttezza in questa fase in cui c’è stato sì un corteggiamento serrato ma senza mai mettermi fretta”.
Sui social, da parte dei tifosi, il suo nome è invocato in maniera ricorrente. Sa di essere un loro punto di riferimento per dedizione e professionalità? 
“A Cosenza mi fanno sentire tutti molto importante. A questo proposito, tengo a precisare che non sto temporeggiando come tattica per far aumentare l’interesse nei miei confronti. Sono felice della loro stima, significa che il mio spirito ed il mio impegno sono stati apprezzati anche aldilà delle prestazioni sul campo”.
Radio mercato racconta di un pressing di Reggiana e Bassano, chi altro la cerca?
“Ci sono state altre squadre di Lega Pro che hanno contattato il mio agente. Confermo Reggiana e Bassano ma anche Pavia”.
Come si è trovato al San Vito?
“Benissimo. Al San Vito i cori ed il sostegno non sono mai mancati, in particolare nei momenti difficili. Ricordo che, all’indomani della sconfitta nel derby, i tifosi ci sono rimasti vicini perché avevano compreso che l’atteggiamento era quello giusto, nonostante il risultato fosse stato negativo. Questo ci ha dato una spinta ulteriore per reagire. E poi ci sono stati anche i momenti belli: lo stadio pieno per la finale di Coppa Italia, la festa, la città tutta colorata di rossoblù. Sono ricordi da pelle d’oca”.
Allora cosa la frena dal legarsi ancora ai rossoblù?
“Non c’è nulla che mi frena. C’è una trattativa in atto. Non c’è mai stato un muro contro muro, né è mai mancata la volontà di venirsi incontro da entrambe le parti. L’ultima offerta mi è stata presentata solo qualche ora fa e la valuterò come molto interessante e molto importante”.
Ma, in definitiva, cosa cerca Tedeschi per il suo futuro?
“Sarebbe bello fare sempre meglio dell’anno prima. Per esempio, quest’anno raggiungere i playoff. A prescindere da come andrà a finire, l’obiettivo dovrebbe essere quello di puntare ogni volta un gradino più in alto della stagione precedente. Poi se arriva anche il traguardo, tanto meglio”. (Carmen Esther Artusi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it