Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, è caccia al partner di Arrighini

Cosenza, è caccia al partner di Arrighini

Meluso ha sul taccuino i nomi di Montella, Sandomenico e Tortori, ma le tre piste sembrano difficili per una serie di motivi. Parte del budget sarà coservato per affari last-minute.
sandomenico laquilaSalvatore Sandomenico con la casacca rossoblù dell’Aquila
E’ partita la caccia al partner di Arrighini. Il Cosenza cerca una seconda punta che possa formare con il forte attaccante prelevato dall’Avellino una coppia-gol micidiale. Non è ancora chiaro se i rossoblù riusciranno a consegnarlo a Giorgio Roselli per il primo giorno di ritiro, anche perché si tratterà di una scelta molto ponderata. Con il centravanti pisano e La Mantia già in organico, i Lupi sono intenzionati a completare il pacchetto offensivo con un elemento rapido e sgusciante e con un giovane che possa dar manforte quando chiamato in causa. Del budget di quasi un milione di euro messo a disposizione da Guarascio, il ds Meluso ha saputo impiegare finora parte di esso con raziocinio. Ne lascerà inutilizzata un’altra parte per gli ultimi giorni di mercato quando fioccheranno le occasioni last-minute e ne terrà bloccata un’ulteriore fetta per correggere eventuali problemi a campionato in corso come avvenuto con Caccetta ad ottobre 2014. Fatto sta che, con Luca Tedeschi (’87) e Marco Soprano (’96) pronti a completare la difesa e con Michel Ventre (’96) obiettivo numero uno per far rifiatare Statella, il direttore si concentrerà sull’attacco. C’è da segnalare che la trattativa con Antonio Montella (’86) sembra ad un punto morto: l’ex Vigor Lamezia vorrebbe un biennale, mentre Via degli Stadi non si discosta dalla proposta di un contratto a scadenza giugno 2016. In più si è inserito il Pisa che spinge sull’acceleratore. Diverso il capitolo riguardante Salvatore Sandomenico (’91). L’estroso furetto dell’Aquila è legato agli abruzzesi fino al 2017 e il nuovo direttore sportivo Battisti (vicino al Cosenza prima che il presidente scegliesse Meluso, ndr) non ha intenzione per adesso di concedergli la rescissione. Su di lui sono vigili diverse formazioni, non ultima l’Ascoli. Il Cosenza resta alla finestra, consapevole che non sarà un’operazione semplice. Sullo sfondo c’è sempre Loris Tortori (’88), assistman che ha giocato un ruolo decisivo nell’esplosione di Caturano a Melfi. E’ sul taccuino di Meluso, pronto a piazzare l’ultimo colpo di quelli roboanti. Intanto l’ex Gianluca De Angelis (’81) firmerà con la Casertana.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts