Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Cosenza Pallanuoto Campione d’Italia U19

La Cosenza Pallanuoto Campione d’Italia U19

Altra impresa storica per un gruppo di ragazze che solo un anno vinceva il tricolore U17: battuta in finale la Rari Nantes Bogliasco in un match che non ha avuto mai storia.
tricolore U19La festa delle ragazze della Tubisider dopo la conquista dello scudetto (foto mannarino)
Ha vinto la più forte, ha vinto la Città di Cosenza Tubisider, prendendosi quello scudetto che due anni fa gli era sfuggito per un soffio. E’ lei la “Regina d’Italia” Under 19 della pallanuoto femminile 2015, che ha festeggiato lo scudetto davanti al pubblico di casa. In finale la squadra allenata da Roberto Fiori ha strapazzato nel gioco e nel punteggio, 11-5 la R. N. Bogliasco. La formazione cosentina è stata ordinata, determinata, ha mostrato carattere ed ha saputo gestire la gara quando c’è stata la necessità. La formazione ligure è riuscita ad accorciare solo una volta ad inizio di gara, sul 2-1 in favore della Città di Cosenza Tubisider, una pura illusione, poi il nulla, perché Garritano e compagne hanno premuto e fatto il vuoto, troppo netto il divario in questa partita fra le due contendenti. Alla fine il giusto tripudio per una società che dopo i due titoli italiani under 15 e quello under 17 e i tanti podi, ha aggiunto in bacheca quest’altro trofeo. Nella finale per il terzo e quarto posto successo per 14-12 ai tiri di rigore del CS Plebiscito Padova sul Pescara N e PN. Divina Nigro portiere della compagine cosentina è stata premiata per l’ennesima volta migliore portiere; Giulia Millo della R.N. Bogliasco migliore giocatrice; Domitilla Picozzi della SIS Roma migliore realizzatrice con 18 reti; Giulia Roncaglia del CS Plebiscito Padova Miss Under 19. Alla manifestazione hanno preso parte il Dirigente Federale FIN Gianfranco De Ferrari; il Tecnico delle Nazionali Giovanili Femminili Paolo Zizza; il Presidente del Comitato Regionale Basilicata Roberto Urgesi; il Presidente del Comitato Regionale Calabro e Vice Presidente CONI Calabria Alfredo Porcaro; il Presidente del GUG Puglia Patrizia Zappatore; il Presidente del GUG Calabria Donatella Cristiano; gli Assessori al Comune di Cosenza Rosaria Succurro e Carmine Manna. Cosenza, si la festa è qui! (Salvatore Mannarino)

Città di Cosenza Tubisider – R.N. Bogliasco 11-5
(4-1, 2-0, 4-1, 1-3)
Città di Cosenza Tubisider:
Nigro, Citino (3), Presta, De Cuia, Greco (2), Panzetta, Marani (1), Diacovo, Bonaparte, Lerose, Motta (4), Garritano (1), Nisticò. Allenatore: Roberto Fiori.
R. N. Bogliasco:
Malara, Cocchiere C. (1), Mariani, Calvauna (1), Trucco (1), Millo (1), Crovetto, Rogondino (1), Cocchiere T., Santinelli, Franci, Gualdi, Falconi. Allenatore: Mario Sinatra.
Arbitro:
Riccardo D’Antoni di Siracusa.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts