Tutte 728×90
Tutte 728×90

Carrieri lancia segnali: “Cosenza, aspetto solo te”

Carrieri lancia segnali: “Cosenza, aspetto solo te”

Il difensore tarantino vorrebbe far parte della nuova sfida: “Avere la fiducia dei tifosi per me vuol dire tanto. Significa che l’anno scorso ho lasciato qualcosa di positivo in questo stadio”.
carrieri con MarottaGaetano Carrieri in contrasto aereo con Marotta del Benevento (foto mannarino)
Dopo la firma di Luca Tedeschi che si è legato ai Lupi per altri due anni, la tifoseria aspetta che il club chiami un altro dei protagonisti della splendida seconda parte dello scorso campionato. Se Ravaglia è riuscito nell’impresa di non prendere praticamente più gol dopo il derby di Catanzaro, il merito è anche di Gaetano Carrieri (’88) che, proprio in coppia con Tedeschi, ha garantito muscoli e sostanza al reparto. Una vera sorpresa dopo un anno e mezzo di tribune e panchine al tal punto da guadagnarsi i gradi di titolare. Finora, tuttavia, la fatidica telefonata di Meluso non è arrivata. Con il suo agente giusto qualche abboccamento, ma nulla più. “Io sono pronto – spiega lo stopper tarantino – Aspetto soltanto che il Cosenza mi chiami e volo in ritiro. Si sta allestendo un buon organico e spero di farne parte per continuare a dare il mio contributo”. Le sue prestazioni sono state un crescendo continuo e i voti in pagella non sono mai scesi sotto il 6,5: robe dell’altro mondo. “Mi fa piacere che la tifoseria abbia imparato a conoscere anche il Carrieri-calciatore, gli apprezzamenti per chi gioca al calcio significano molto. I fan dei Lupi chiedono a gran voce il mio rinnovo? Spero che vengano ascoltati da chi di dovere – sorride – perché credo di aver dimostrato di meritare questa categoria”. Un passaggio anche sul tecnico Roselli. “Ha puntato su di me quando nessuno se lo aspettava, non posso che ringraziarlo e promettergli il massimo qualora torni ad essere un suo giocatore”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts