Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gigi Marulla, uno di noi

Gigi Marulla, uno di noi

– L’editoriale di Giancarlo Bria –
Lui è il Cosenza Calcio. La bandiera, il vessillo, il simbolo di una squadra che abbiamo tatuato a caratteri di fuoco dentro ognuno di noi. Solo pronunciarne il nome fa palpitare il cuore, emoziona, commuove.
marulla primo piano
Uno di noi. Gigi Marulla, uno di noi.
Così gli Ultrà rossoblù lo hanno sempre considerato. Ma non solo loro. L’intera città, l’intera tifoseria.
E così sempre sarà. Indelebile nella memoria.
E’ andato via uno di noi. Uno che ha dato speranza a chi ha sempre sognato per e con il Cosenza. Uno che ha fatto accapponare la pelle dalla felicità, con reti da urlo, che ha fatto piangere dalla gioia per vittorie insperate e che ha insegnato ad una intera generazione a ….non mollare mai!
A crederci fino alla fine.
Questo era Gigi Marulla. Un guerriero, un leader, un esempio .
Sapeva di poter dare tanto. E tanto ha dato. A tanti, a tutti.
Come dimenticarlo. La sua immagine da capitano indiscusso è fulgida nei nostri ricordi di ieri, ma lo rimarrà oggi e sempre.
La bandiera, il vessillo, il simbolo di una squadra che abbiamo tatuato a caratteri di fuoco dentro ognuno di noi. Gigi Marulla è il Cosenza Calcio.
Solo pronunciarne il nome fa palpitare il cuore, emoziona, commuove.
Tu caro Gigi che hai regalato a noi tutti grandi felicità terrene, accetta oggi il nostro commosso augurio di una serena vita celeste. Corri, calcia e gioisci nel prato verde della vita ultraterrena e….segna per noi.
Rimarrai nei nostri cuori, avvolto in un grande stendardo rosso blu che non si sbiadirà mai!
Tu, il simbolo orgoglioso di una intera città.

Related posts