Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’ultimo gol di Re Gigi Marulla. I tifosi: “Il San Vito dedicato a lui”

L’ultimo gol di Re Gigi Marulla. I tifosi: “Il San Vito dedicato a lui”

Una folla di persone con gli occhi gonfi ha accolto tra cori e applausi il feretro del bomber sotto la Curva Bergamini per poi scortarlo fino a Piazza Loreto. Grande commozione e una certezza: “Lo stadio cambierà nome”.
marulla feretroIl feretro di Marulla tra gli applausi, i cori e i fumogeni dei tifosi del Cosenza (foto mannarino)

Gigi Marulla e il San Vito, un ultimo gol sotto la Curva Sud con il suo popolo ad acclamarlo e ad esultare. Se avesse dovuto scegliere, forse avrebbe deciso proprio così. “Piangono i Lupi sul Busento per chi fu re di Cosenza più di Alarico” ha scritto la società su uno striscione, mentre un altro recitava “A Pescara, a Padova, al centro del nostro cuore: lode a te Gigi Marulla”. Nello stadio che fu suo c’erano un migliaio di persone ad attendere il feretro del Tamburino di Stilo. Nulla in confronto a ciò che sarà Piazza Loreto in occasione del funerale: arriveranno perfino sostenitori del Catanzaro a rendere onore ad un avversario vero. I tifosi rossoblù hanno preso in spalla la bara e l’hanno condotta al cospetto della Bergamini scandendo i cori che dedicano ormai da trent’anni al capitano di mille battaglie (clicca qui per le foto e i video). Il repertorio è stato riproposto interamente e gli occhi gonfi non si contavano più: donne, uomini, ragazzi e perfino bambini attratti dai racconti dei loro genitori. Fumogeni di mille colori, braccia al cielo e applausi scroscianti hanno poi accompagnato Gigi fino in chiesa dove ad attenderlo c’erano centinaia di persone ancora. In chiesa, uno dopo l’altro, tutti hanno omaggiato il numero nove vestito come quando scendeva in campo: maglia dei Lupi, pantaloncini e scarpette da gioco. Il calcio era la sua vita e lo sarà per sempre. Il “San Vito” cambierà nome, “per volontà popolare diventerà stadio Gigi Marulla” hanno detto i tifosi durante il toccante commiato e anche Palazzo dei Bruzi sembra non avere dubbi. “Il sindaco Mario Occhiuto e tutto l’Esecutivo – si legge in una nota – non stanno mancando di sostenere le iniziative che da qui in avanti serviranno a mantenere viva la memoria di un uomo che con il suo esempio di vita ha saputo lasciare segni indelebili non solo nello sport”. (Antonio Clausi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts