ApprofondimentiCosenza Calcio

Gigi Marulla, il mio pensiero felice

– L’editoriale di Piero Bria –
Ancora oggi vedo i miei cugini salernitani e non ricordo loro il risultato di quella partita ma ripeto solo un nome. . Certo, per quanto bello può essere un racconto l’ultimo atto è sempre sanguinoso. Ma tu caro Gigi resterai nel tempo il mio pensiero felice.
marulla abbracciatoGigi Marulla abbracciato dai compagni di squadra sotto la Curva Bergamini
E’ strano probabilmente. Eppure in questo momento, chiudendo gli occhi e immaginando Gigi Marulla, non riesco ad essere triste. Dinanzi alla morte la nostra coscienza ci impone una chiusura netta. E invece non riesco a togliermi dalla mente il suo gol a Pescara contro la Salernitana, quello contro il Padova che valse a poco e tanti altri gol pesanti oltre ai suoi sorrisi sornioni o quelle pacche sulle spalle ad un ragazzino alle sue prime armi. Non riesco ad immaginarmi Gigi senza maglia rossoblu addosso. Questo dimostra la sua grandezza, quello che ha rappresentato, rappresenta e rappresenterà per tutti i cosentini e non solo. Gigi Marulla non c’è più e il senso di vuoto è immenso. Eppure chiudo gli occhi e lo immagino ancora al Marca insieme a centinaia di bambini o in un campo di calcio per una gara amatoriale, o in una partita con le vecchie glorie o pronto a segnare il suo centesimo gol nel giorno del centenario e correre sotto la Sud. Ci ha lasciato il più grande di sempre ma non riesco a fermare i ricordi, non riesco a fermare ciò che realmente Gigi Marulla rappresenta: il mio pensiero felice. Perché lui è questo per me, ogni ricordo legato al Cosenza perché lui è il Cosenza. Penso rossoblu e dopo un secolo di storia e tanto penare cerco il mio pensiero felice e lo trovo in Gigi Marulla. Ricordo come se fossi oggi una calda estate di ventiquattro anni fa, a Pescara faceva caldo. Ero in compagnia dei miei fratelli e la curva rossoblu ribolliva. I salernitani erano tanti, più di noi. Una gara dominata dal Cosenza sembrava non sbloccarsi mai e destinata ai calci di rigore. Non per Gigi Marulla. Avevamo vinto lo spareggio e per i cosentini era una giornata da non dimenticare nei secoli dei secoli. Per me valeva doppio. Perché molti dei miei cugini erano di fede granata. Pensate cosa significava per un ragazzo della mia età andare in vacanza ad Agropoli (ad un tiro di schioppo da Salerno) e petto all’infuori e testa alta essere orgoglioso della mia cosentinità. Ancora oggi vedo i miei cugini e non ricordo loro il risultato di quella partita ma ripeto solo un nome: Gigi Marulla. Bastava citarlo per vedere negli occhi dei nostri “avversari” il terrore, la paura per quello che era l’attaccante da evitare per ogni rivale. Joan Baez scrisse: “Non si può scegliere il modo di morire. O il giorno. Si può soltanto decidere come vivere”. E Gigi Marulla ha vissuto da gigante in mezzo ad un campo di calcio, lui piccolo di statura ma capace di essere quel Davide che a distanza di secoli conferma che Golia può essere battuto. Certo, per quanto bello può essere un racconto l’ultimo atto è sempre sanguinoso. Ma tu caro Gigi resterai nel tempo il mio pensiero felice. I miei nonni, la mia famiglia, i miei figli e i figli dei miei figli: tu sarai sempre un nome che farà tremare gli avversari e riempirà di orgoglio i cosentini. Tu sei e resterai Gigi Marulla… il nostro pensiero felice!
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina