Tutte 728×90
Tutte 728×90

Arrighini-La Mantia c’è l’intesa. Il Cosenza ne fa tredici alla Rappresentativa Silana

Arrighini-La Mantia c’è l’intesa. Il Cosenza ne fa tredici alla Rappresentativa Silana

Roselli ha provato nel primo tempo la formazione che potrebbe giocare ad Ascoli: tripletta per l’ex Avellino e per Ventre, poi poker per Innocenti. Il bulgaro Vutov ha realizzato una doppietta.
arrighini gol con presilaLa rete di Arrighini con cui è stato sbloccato il risultato con la Rappresentativa (foto mannarino)
LORICA Gambe imballate in difesa, 4-4-2 marchiato a fuoco in entrambi i tempi e un tandem Arrighini-La Mantia che non è dispiaciuto per nulla. In sintesi è questo il contenuto della prima amichevole stagionale del Cosenza che è stato impegnato contro una Rappresentativa di calciatori presilani davanti agli occhi attenti del presidente Guarascio e del direttore sportivo Meluso. Roselli ha lasciato intendere che ad Ascoli si affiderà agli uomini che sono stati confermati in organico dalla scorsa stagione, scelta dettata dal poco tempo a disposizione per inculcare ai nuovi arrivati schemi tattici e movimenti di gioco. Le uniche eccezioni in attacco, reparto rivoluzionato totalmente. I Lupi hanno giocato due tempi da 45′ in cui tutti i calciatori presenti in ritiro hanno preso parte alla sgambatura. Nella prima frazione il trainer umbro, che si è intrattenuto qualche minuto col patron scambiando qualche battuta, ha sistemato sul rettangolo verde un undici che probabilmente si rivedrà al Del Duca contro i bianconeri. A proposito del match di Tim Cup, non è ancora stabilita la data del fischio d’inizio: giorno 2 ad Ascoli è in programma una sentita festa patronale che già in passato ha fatto slittare o spostare sfida di Coppa Italia. Tornando all’amichevole dei Lupi, la coppia Tedeschi-Blondett era coadiuvata da Corsi a destra e Ciancio a sinistra. L’ex Juve Stabia ormai sembra il titolare della casacca numero tre in un ingranaggio rodato nella catena mancina formata con Statella. In mediana Caccetta-Arrigoni, mentre Criaco spesso si inseriva tra le linee accentrandosi. Infine, hanno destato un’ottima impressione sia Arrighini (tripletta) che La Mantia (un gol e giocate interessanti nonostante il fisico da corazziere). Nella ripresa spazio a Pinna, schierato da terzino, a Fiordilino in cabina di regia, a Ventre ala sinistra e al duo di baby marcatori Soprano-Di Somma. Avanti scintille da parte di Innocenti e Vutov. Il ragazzo bulgaro ha timbrato due volte il cartellino, Innocenti ha segnato a ripetizione: poker. Gloria personale anche per Ventre (tripletta) e per Fiordilino. Per la Rappresentativa eurogol di De Marco e rete di Del Campo. (Salvatore Mannarino)

COSENZA PRIMO TEMPO (4-4-2): Saracco (Puterio); Corsi, Tedeschi, Blondett, Ciancio; Criaco, Arrigoni, Caccetta, Statella; La Mantia, Arrighini. All.: Roselli
COSENZA SECONDO TEMPO (4-4-2): Perina; Novello (Bilotta), Soprano, Di Somma, Pinna; Guerriera, Fiordilino, Gaudio, Ventre; Innocenti, Vutov. All.: Roselli
MARCATORI: per il Cosenza Arrghini (3), La Mantia, Innocenti (4), Vutov (2), Ventre (3); per la Rappresentativa De Marco, Del Campo
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts