Tutte 728×90
Tutte 728×90

Arrigoni: “Con Arrighini sarà uno scioglilingua”

Arrigoni: “Con Arrighini sarà uno scioglilingua”

Il centrocampista del Cosenza pronto ad innescare il compagno: “Le mie verticalizzazioni per i suoi inserimenti negli spazi”. Poi un pensiero per il team manager Marulla: “Staremo vicini a Kevin tutti quanti”.
arrigoni linguaArrigoni durante una fase di allenamento nel ritiro di Lorica in Sila
LORICA L’assonanza fonetica Arrigoni-Arrighini, che si chiamano entrambi Andrea, potrebbe creare qualche grattacapo, ma fornire anche spunti interessanti per titoli di giornali e giochi di parole. Il primo dovrà innescare le fughe del secondo, ma il lancio lungo è proprio una delle qualità migliori del centrocampista. “Sarà uno scioglilingua – scherza – ma più che altro 


un problema in campo. Già immagino quando ci chiameranno per darci indicazioni. Per il resto so come si verticalizza e il nostro nuovo bomber è abile a trovare varchi e spazi giusti”. La prima richiesta (leggasi diktat) di Giorgio Roselli è stata la riconferma in blocco della linea mediana. Il problema non lo ha sfiorato in virtù del biennale firmato un anno fa, ma in coppia con Caccetta ha cambiato ritmo al Cosenza nello scorso campionato. Adesso ha accolto Fiordilino su cui spende belle parole. “Mi sembra un giovane valido più simile a me che a Cristian. Gli piace giocare la palla a pochi tocchi e dettare i tempi alla squadra. Sono passati soltanto due giorni di ritiro, pertanto non ho ben chiare le sue caratteristiche. Darà un grossa mano al collettivo come il resto dei nuovi compagni”. Messo sotto torchio da tecnico e preparatore atletico, Arrigoni sta vivendo con intensità il ritiro di Lorica e non manca di evidenziare le differenze con la scorsa stagione. “In Sila fa meno caldo che un anno fa in Umbria. Ritengo sia stato un fattore estremamente positivo svolgere il precampionato vicino Cosenza: si permette un buon afflusso di tifosi e si valorizza un posto così bello”. Alle porte c’è un impegno ufficiale. L’Ascoli è una di quelle formazioni candidate al salto di categoria e non vorrà steccare l’esordio stagionale. Roselli si affiderà alla vecchia guardia. “I bianconeri sono un team ben attrezzato, anzi ambiscono anche il ripescaggio in Serie B. Sarà un confronto davvero interessante”. Un ultimo pensiero per Gigi Marulla. “E’ stato uno shock incredibile e l’altro giorno si è capita la caratura del personaggio. Noi dobbiamo stare vicini a Kevin e lo faremo tutti”. Clicca qui per la fotogallery della mattinata. (Antonio Clausi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts