Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli urla e poi applaude. Ascoli-Cosenza, si pensa alla notturna

Roselli urla e poi applaude. Ascoli-Cosenza, si pensa alla notturna

Altra giornata di duro lavoro per i Lupi che al Del Duca potrebbero scendere in campo alle 21 di domenica: si attende però la determinazione finale della Prefettura. A Lorica intanto non c’è sosta.
statella e melusoIl direttore sportivo Mauro Meluso scherza con Giuseppe Statella durante l’allenamento
LORICA
E’ il sole a baciare gli allenamenti del Cosenza a Lorica, in mezzo temporali, grandinate e temperature che crollano di colpo per poi tornare negli standard estivi. Non è una preparazione che sposa l’idea classica di precampionato: nessuna fatica di Ercole, solo un lavoro distribuito con modernità nella giornata e nel tempo. Gli anni in cui si (sovra)caricavano i muscoli degli atleti sono passati di moda, lasciando il passo a tecniche all’avanguardia sposate dallo staff di Roselli. Il vice Stefano De Angelis, il prof Roberto Bruni, Luigi Pincente, Pino Suriano, Ercolino Donato lavorano seguendo tabelle di marcia prestabilite che riescono a garantire progressi fisici e tattici di pari passo. Il pallone in campo non manca quasi mai, perché il tecnico umbro quando mette sotto torchio i reparti vuole che la sfera di cuoio corra sul prato verde. Diagonali, movimenti sincronizzati, schemi: si cerca minuto dopo minuto la giusta intesa tra le singole pedine e la duttilità di Corsi e compagni permette di provare soluzioni particolari allo stratega rossoblù. Intanto Federico Orlandi non lascia respirare i tre portieri. Perina, Saracco e Puterio volano da un palo all’altro con ritmi sempre più elevati e guai a chi fiata. Corsette sulla ripida salita che conduce all’impianto e qualche esercizio in palestra per potenziare i muscoli non mancano mai. Ma se Orlandi già a metà mattinata ha applaudito i suoi ragazzi dopo una serie impressionante di parate, Roselli ha chiuso la doppia seduta esclamando “Complimenti! Avete fatto un gran lavoro”. Ma prima le imprecazioni erano fioccate come la grandine che si è abbattuta sulla Sila.
TIM CUP. Ascoli-Cosenza dovrebbe giocarsi domenica 2 agosto alle ore 21 allo stadio Del Duca. Non c’è l’ufficialità, ma è la notizia che circola con maggiore insistenza in ritiro. L’Ascoli ha detto di no all’inversione di campo e al posticipo del lunedì, mentre i Lupi non sono disponibili ad anticipare il match. L’ultima parola spetta alla Prefettura che può sovvertire ogni pronostico come già in passato è avvenuto. (Antonio Clausi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts