Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza Futsal strappa il sì di Salamone. Arriva in prestito da Asti

Il Cosenza Futsal strappa il sì di Salamone. Arriva in prestito da Asti

Il club rossoblù regala al tecnico Cipolla un laterale italo-brasiliano molto promettente: “I nostri sostenitori possono stare tranquilli: lotterò su ogni pallone e suderò la maglia. Sono intenzionato a ripagare la fiducia che la società ha riposto in me”.
salamoneMario Salamone è il nuovo laterale del Cosenza Futsal. Arriva in prestito dall’Asti
Nuovo colpo di mercato per il San Vincenzo Cosenza Futsal che ha comunicato nel pomeriggio di aver raggiunto l’accordo, sulla base di un’intesa di prestito annuale, con il calcettista brasiliano Mario Salamone. E’ un rinforzo importante per il tecnico Fancesco Cipolla a cui la società ha messo a disposizione un buon organico per quelli che sono gli obiettivi del club. Nato a Curitiba nel 1994, Salamone si è trasferito a 17 anni in Italia facendo la trafila nel settore giovanile del Futsal Cosmos ed esordendo in Serie B proprio con il sodalizio marchigiano. Da qui il passaggio alla Reggiana dove, oltre a guadagnarsi la convocazione nell’Under 21, ha attirato le attenzioni di Asti. Con i piemontesi ha saggiato quanto sia dura la Serie A rimanendo aggregato in squadra fino all’ultimo mercato invernale prima del prestito in A2 all’Arzignano. Le nove reti in dodici presenze parlano da sé. Salomone è un laterale ambidestro, brevilineo ed aggressivo che rinforza il roster di Francesco Cipolla in maniera fattiva. La società e il presidente Luca Donato, oltre a ringraziare il ds di Asti Milosevic per l’esito positivo della trattativa, sono determinati a concedergli lo spazio che merita per valorizzarne il talento, così come succederà per Scigliano e Buonocore. “Ho accettato Cosenza perché sono sicuro che avrò l’opportunità di dimostrare le mie qualità – ha detto il neorossoblù – I nostri sostenitori possono stare tranquilli: lotterò su ogni pallone e suderò la maglia. Sono intenzionato a ripagare la fiducia che il club ha riposto in me centrando un obiettivo, la salvezza, che è alla nostra portata. Seppur giovane, ho colto da subito le differenze tra il futsal brasiliano e quello italiano. Essere andato presto via da casa mi ha formato caratterialmente e mi ha permesso di crescere in fretta. In più ho avuto l’onore di essere allenato da tecnici del calibro di Nunzio Checa e Thiago Polido. Da oggi, però, inizio una nuova avventura con grande entusiasmo agli ordini di un coach altrettanto valido”.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts